menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La manifestazione contro l'ampliamento di Peretola

La manifestazione contro l'ampliamento di Peretola

Aeroporto di Peretola: guerra tra sì e no, prima vittoria per i favorevoli / Foto

I manifestanti per il 'No all'Aeroporto' erano più o meno cinquanta. Circa 700 persone hanno invece partecipato all'iniziativa organizzata dal comitato 'Sì Aeroporto'

"Confindustria&Co non farete affari sulla pelle dei cittadini" è il manifesto appeso ieri sera dai comitati per il no all’aeroporto davanti al Palazzo dei Congressi dove era in corso un’iniziativa a favore del progetto di ampliamento di Peretola. Avevano portato pentole, mestoli e fischietti. Poi hanno esposto cartelli contro Matteo Renzi e il presidente di Toscana Aeroporti Marco Carrai. Quest’ultimo era al Palaffari assieme ad altre 700 persone (tra professionisti, sindaci e assessori fiorentini ma anche comuni cittadini) che hanno partecipato al primo incontro organizzato dal comitato favorevole all’ampliamento.  

Al Palazzo dei Congressi per primo ha parlato il presidente della Camera di Commercio Leonardo Bassilichi: “C’è troppa disinformazione diffusa - ha detto – per questo abbiamo pensato di metterci la faccia e fare una serie di incontri che spiegassero cosa cambierà a Peretola. Grazie a tutti voi. Non ci immaginavamo una risposta del genere - e ha concluso - dobbiamo essere orgogliosi della cittadinanza e di questo territorio".

Dopo di lui è salito sul palco il sindaco di Firenze Dario Nardella. “La Toscana deve proiettarsi nel futuro non può essere una regione di serie b, è una opera che ci chiede la maggioranza dei cittadini da decenni – ha continuato – nel mio programma elettorale era previsto l’ampliamento di Peretola”. Negli scorsi giorni 40 sindaci toscani hanno scritto una lettera aperta a sostegno dell'ampliamento dell'aeroporto di Firenze dove deve essere costruita la nuova pista. "Loro portano la voce di centinaia di migliaia di cittadini – ha detto il primo cittadino - di forze economiche, politiche e sociali per spiegare quanto la nuova pista dell'aeroporto non sia un'opera voluta da pochi e pensata per pochi ma un'opera che tante popolazioni aspettano da tempo che serve allo sviluppo di tutta la Toscana e dell'economia dei nostri territori". Dello stesso avviso il presidente del consiglio regionale Eugenio Giani che negli scorsi mesi ha avuto un confronto a distanza con il sindaco di Prato Matteo Biffoni che, assieme ad altri sei primi cittadini toscani, ha presentato ricorso al Tar contro il progetto. “I sindaci che si sono rivolti al tribunale amministrativo – ha affermato Giani – negano la filosofia del Pd che è un partito del fare, che fa nella sostenibilità ambientale. Fare un ricorso senza neanche chiedere una sospensiva è un mero atto strumentale – ha continuato il presidente - perché questo ricorso sarà discusso tra due anni”.

Presenti anche esponenti dell’opposizione in consiglio regionale come Marco Stella di Forza Italia. “Questo comitato è super partes e raccoglie cittadini e associazioni favorevoli al progetto della nuova pista – ha detto Stella – anche perché l’ampliamento di Peretola è fermo a causa del centrosinistra che non si è trovato d’accordo. Noi siamo sempre stati favorevoli al progetto”. 
masterplan-2Per un’ora e mezza professori universitari hanno spiegato gli effetti positivi del progetto: dal miglioramento della tenuta idrica della zona all’abbassamento del livello di inquinamento ambientale e acustico.

Dal Palaffari sono passati anche Gino Salica, vicepresidente della Fiorentina, insieme al difensore German Pezzella. "Sicuramente il nostro obiettivo è di utilizzare molto spesso l’aeroporto - ha detto Salica - siamo un'azienda importante di Firenze, e siamo anche frequenti utilizzatori dell'aeroporto: purtroppo sono tantissime le volte, anzi quasi sempre, siamo costretti ad atterrare a Pisa o a Bologna, con grandi disagi per la squadra. Quindi noi crediamo che questa infrastruttura sia un elemento importante per la crescita della città, e che per un'azienda importante come la nostra sia una cosa assolutamente da sostenere".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Aerei: caccia in volo sopra Firenze / VIDEO

  • Cronaca

    Gioberti: mega party, in 67 dentro casa

Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento