menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Terrore a Rifredi: 20enne accoltellato sul treno, caccia all'aggressore e passeggeri sotto choc

L'allarme lanciato alla polizia intorno alle 1 della scorsa notte: "C'è un ragazzo che sta male, ha una ferita alla schiena"

Choc tra i passeggeri di un treno partito ieri sera da Santa Maria Novella e fermatosi a Rifredi, a causa di un accoltellamento tra due giovani stranieri a bordo del convoglio.

"C'è un ragazzo che sta male, ha una ferita alla schiena": così i passeggeri hanno allertato la polizia ferroviaria e le volanti, poco prima delle 1 della scorsa notte.

Quando gli agenti sono intervenuti sul treno insieme ai sanitari del 118, però, l'aggressore era già fuggito dalla stazione di Rifredi.

La vittima invece, un cittadino albanese di 20 anni, regolare in Italia, è stato portato in ospedale per le cure del caso.

Non è grave: fortunatamente, la piccola lama che lo ha attinto alla schiena non è penetrata in profondità. 

Ma la paura, per lui come per i passeggeri che se lo sono visto barcollare sanguinante davanti, è stata tanta.

Ora sono in corso le indagini di polizia, per dare un nome e un volto all'accoltellatore. Al vaglio le temecamere di sorveglianza.

Alla base dell'aggressione potrebbero esserci futili motivi, secondo la polizia.

La lite tra i due - ha raccontato la vittima agli agenti - sarebbe cominciata nei presi della stazione di Santa Maria Novella.

Poi sarebbe proseguita - e culminata- sul treno che viaggiava verso Rifredi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Nuovo Dpcm Draghi: le misure in vigore dal 6 marzo al 6 aprile

  • Cronaca

    Mobilità: un "people mover" per Torregalli?

  • Cronaca

    Lastra a Signa: fuga di gas su Lungarno Buozzi

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento