rotate-mobile
Venerdì, 19 Agosto 2022
Volley

Savino Del Bene Scandicci, si parte con le semifinali: domani gara 1 a Conegliano

Le ragazze di Barbolini, che partono con l'evidente sfavore del pronostico, cercano l'impresa al PalaVerde. Il coach: "Concentriamoci su noi stesse"

Ancora poche ore di attesa e si comincia. La Savino Del Bene, come un anno fa, troverà come ostacolo per la qualificazione alla finalissima scudetto la Prosecco Doc Imoco Volley Conegliano, che punta senza mezzi termini a riconfermare il tricolore sul petto. Le biancoblù, complice la doppia netta vittoria con l'ostica Busto Arsizio, arriva all'appuntamento con ottime credenziali e con la voglia di continuare a stupire ancora dopo il successo in ambito internazionale. 

Rispetto alla scorsa stagione, quando le pantere rifilarono alle avversarie un doppio 3-0, sembra esserci maggiore equilibrio e si prevede dunque una serie lunga e dalla grande intensità.

I PRECEDENTI - 23 sono le sfide complessivamente disputate entro i confini nazionali. 19 sono le vittorie di Conegliano (l'ultima il 6 marzo del 2022, 3-1 in rimonta), 4 di Scandicci (l'ultimo acuto risale al 3-1 del 9 dicembre 2018). Quattro le partite giocate in Champions, con 3 vittorie gialloblù e una biancoblù.

EX - A Scandicci giocano Veronica Angeloni, in Veneto nella stagione 2011-2012, e le due palleggiatrici della Savino Del Bene, ovvero Ofelia Malinov, in forza alle pantere nella stagione 2016-2017, e Letizia Camera (2012-2013). Oltre va menzionata anche la schiacciatrice Indre Sorokaite, che ha giocato con l’Imoco nella stagione 2019-2020. A Conegliano milita invece Megan Courtney, transitata dalla Savino Del Bene nella passata stagione.

LA VIGILIA DEL COACH - Così Massimo Barbolini presenta questa diffiicile e stimolante sfida: "Iniziamo questa bella serie con Conegliano, e dobbiamo essere tutti carichi e contenti perché ci giochiamo la possibilità di entrare in finale scudetto, cosa che non è mai successa. Si giocherà contro una delle squadre migliori al mondo, quindi sappiamo che sarà una serie difficilissima. Penso però che dovremo concentrarci su di noi senza pensare a quanto siano forti loro. Sicuramente sappiamo che molti loro giocatori sono in grado di far la differenza, ma dobbiamo pensare a noi, ed al fatto che stiamo facendo sempre meglio partita dopo partita, come si è visto anche nella serie con Busto. Penso che questo sia segno che la squadra è molto migliorata, dovremo avere però il coraggio di rischiare qualcosa quando potremo farlo, così come l’intelligenza di aspettare quando ci saranno le situazioni che non ci consentiranno di rischiare". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Savino Del Bene Scandicci, si parte con le semifinali: domani gara 1 a Conegliano

FirenzeToday è in caricamento