E' morto Stefano Borgonovo, bandiera della Fiorentina vittima della Sla

ULTIM'ORA - E' morto oggi Stefano Borgonovo, ex calciatore del Milan, della Fiorentina e della nazionale che lottava da lungo tempo contro la Sla

Stefano Borgonovo con Roberto Baggio

E’ morto oggi Stefano Borgonovo, ex calciatore del Milan, della Fiorentina e della nazionale che lottava da lungo tempo contro la Sla. Borgonovo, 49 anni, attaccante nel settembre 2008 aveva annunciato di essere malato di sclerosi laterale amiotrofica, una malattia che ha colpito vari sportivi, ed essere ormai in grado di comunicare solo grazie ad un sintetizzatore vocale. Nacque allora la fondazione che porta il suo nome, una onlus che sostiene la ricerca contro la Sla. Per raccogliere fondi l'8 ottobre 2008 allo stadio Artemio Franchi di Firenze, Fiorentina e Milan erano scese in campo per una amichevole dedicata allo sfortunato giocatore. L’anno dopo allo stadio Luigi Ferraris di Genova, gli sportivi genovesi di Genoa e Sampdoria si affrontarono in una partita a scopo di beneficienza, ‘Uniti contro la Sla’, sempre per raccogliere fondi. Dopo qualche anno dall'addio al calcio giocato, aveva intrapreso la carriera di allenatore con le giovanili del Como, ma già nel 2005 i problemi di salute lo avevano costretto ad abbandonare.

FIORENTINA: “CIAO STEFANO” – Il Presidente Andrea Della Valle, la Dirigenza e tutta l’ACF Fiorentina apprendono con profonda commozione della morte di Stefano Borgonovo. Borgonovo aveva giocato nella Fiorentina nella stagione 1988-89 e tra il 1990 e il 1992. Nella sua carriera aveva indossato la maglia della Nazionale 3 volte e aveva iniziato la carriera da allenatore nel 2000. Nel 2008 aveva annunciato di essere stato colpito dalla Sclerosi laterale amiotrofica, “la stronza”, così chiamava la malattia che oggi ci ha portato via Stefano. Diego e Andrea Della Valle e la Societa' viola si uniscono al cordoglio di tutto il calcio italiano e si stringono con affetto alla moglie Chantal, ai figli Andrea, Alessandra, Benedetta, Gaia e a tutta la famiglia Borgonovo in questo momento di grande dolore. "Stefano – ha dichiarato Andrea Della Valle – è stato e continuerà ad essere un esempio per il coraggio, la tenacia e la serenità con cui fino all'ultimo ha combattuto la sua malattia sul campo  e vorremmo ricordarlo sempre con lo stesso sorriso e la serenità che ci ha trasmesso in occasione del nostro incontro a Firenze, in una indimenticabile serata”.

1016586_595305463822983_1910652946_n-2

LUTTO AL BRACCIO – La Ferdercalcio italiana a lutto per la morte di Stefano Borgonovo: la delegazione azzurra in Confederations, informato della morte dell'ex calciatore affetto da Sla, ha chiesto formalmente alla Fifa di scendere in campo con il lutto al braccio nella semifinale contro la Spagna, e di far osservare 1’ di silenzio prima dell'inizio della partita.

FIORENTINA - JUVENTUS: ANGOLO DI BAGGIO, GOL DI BORGONOVO

BAGGIO “Ciao Stefano, Eroe”. E’ questo il messaggio di Roberto Baggio indirizzato a Stefano Borgonovo, morto oggi all’età di 49 anni e da tempo malato di Sla. Baggio sul suo sito ricorda l’ex compagno di squadra con una foto sorridenti la maglia della Fiorentina.

ANCELOTTI “Grazie per l’insegnamento che hai dato a tutti noi. Ciao Stefano, amico mio”. Con queste parole Carlo Ancelotti, neo tecnico del Real Madrid, saluta via twitter l’amico Borgonovo.

borgonovo-gol-2MILAN“Ciao Campione! Voleremo sempre con te sotto la pioggia di Monaco di Baviera. Anche nella malattia sei stato grande”. Così il Milan, attraverso il suo sito, saluta Stefano Borgonovo, scomparso oggi all’età di 49 anni. “Il campione di Giussano resterà sempre con noi. La sua scomparsa di oggi ci fa stringere alla moglie Chantal e ai figli Andrea, Alessandria, Benedetta e Gaia, una splendida famiglia. Forza e dignità, tutto questo è stato Stefano e tutto questo sono stati i suoi cari”, si legge sul sito rossonero.

GATTUSO“E’ una notizia molto triste per tutti noi”. Così il nuovo allenatore del Palermo Gennaro Gattuso commenta a palermocalcio.it la morte di Stefano Borgonovo. “Ci lascia una persona che negli ultimi anni ha regalato a tutti noi lezioni di vita da non dimenticare: i suoi insegnamenti continueranno però a vivere attraverso la sua fondazione, che continuerà ad impegnarsi per rendere migliori le condizioni delle persone affette da questa malattia”.

BORGONOVO, TUTTI I GOL | VIDEO

RENZI – “Firenze piange Stefano Borgonovo. Con lui se ne va un amico, un campione, un fiorino d’oro, ma soprattutto un grande Uomo. Un abbraccio a Chantal, Andrea, Alessandra, Benedetta e Gaia”. Così il sindaco su Facebook dopo la notizia della morte di Borgonovo a cui 3 anni fa era stato assegnato il Fiorino d’oro, massima onorificenza della città.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

MAURO – “Una malattia di merda...”. Sibila rabbia e dolore Massimo Mauro, ex calciatore e amico di Stefano Borgonovo, alla notizia della morte del 49enne ex compagno di attacco di Roberto Baggio. “Povero Stefano, hai finito di soffrire”, dice al telefono all’Ansa Mauro, che aveva contribuito alla crescita della fondazione Borgonovo contro la Sclerosi laterale amiotrofica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm: slitta la firma, tutti i dubbi delle Regioni

  • Coronavirus: possibili 'zone rosse' in Toscana

  • Montespertoli: si getta nel vuoto dopo una lite in casa, muore quindicenne

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da lunedì

  • Coronavirus: nuovo record di contagi in Toscana, oltre 2.000 nuovi casi e 13 decessi

  • Rifiuta di indossare la mascherina: caos in Piazza della Repubblica 

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento