Giovedì, 23 Settembre 2021
Sport Greve in Chianti

Game: 18enne di Greve diventa campione del mondo di StarCraft 2

Reynor vince l'IEM Katowice 2021

Reynor

Le celebrazioni sono ancora in corso per i fan e gli amanti degli esport dopo che ieri il giocatore professionista di casa QLASH, Riccardo "Reynor" Romiti, si è laureato campione del mondo in uno dei titoli per PC più acclamati in circolazione - StarCraft 2, portando a casa il titolo dell'IEM Katowice 2021.

Il prodigio italiano ha scritto la storia dopo essere diventato il primo giocatore non coreano a vincere questo evento, dalla sua prima partecipazione nel 2013. Di solito migliaia di persone accorrono, da tutto il mondo, alla Spodek Arena nel centro di Katowice, in Polonia. Quest'anno a causa della situazione pandemica da COVID-19, i 36 contendenti hanno dovuto affrontarsi online, nella comodità delle loro case.

L’IEM Katowice 2021 si è svolto tra il 20 e il 28 febbraio ed è stato il torneo finale del circuito ESL Pro Tour 2020/21, noto anche come Masters Championship 2021. La sola partecipazione alla fase finale è già un successo per la maggior parte dei giocatori professionisti di StarCraft 2.

La finale dell'IEM Katowice ha registrato un montepremi totale di 250mila dollari e hanno regalato agli spettatori una lunga ed intensa battaglia tra i migliori giocatori che il mondo ha da offrire.

Reynor ha concluso la fase a gironi delle finali al 2° posto su 6 giocatori ed è poi passato attraverso quattro diversi playoff che lo hanno portato a questo incredibile risultato. Nella Ro12 ha sconfitto ‘’Stats’’ per 3:2, in seguito, nella Ro8, ha dovuto superare un deficit di 2:1 per sconfiggere ‘’Dark” con il risultato di 3:2. Sorprendentemente, la semifinale contro "Maru" è stata ancora più rocambolesca: Riccardo è riuscito a risalire da un punteggio di 2:0 fino alla finalissima, con tre vittorie consecutive per 3:2. Questo ha dimostrato che, pur avendo solo 18 anni, Riccardo possiede mentalità vincente ben ferrata ed un cuore da vero campione.

Il gran finale si è giocato contro "Zest"e, questa volta, Reynor è riuscito a partire con un vantaggio di 3:1 prima di chiudere la serie con un punteggio finale di 4:2. Chiunque segua la scena di StarCraft 2, anche non in maniera accurata, capirebbe subito la difficoltà nello sconfiggere tutte queste leggende del gioco; spettatori, commentatori e fan hanno ritenuto che il trofeo fosse quindi nelle mani più meritevoli.

Abbiamo fatto due chiacchiere con Riccardo, ponendogli alcune domande.  
 
Ciao Riccardo, puoi dirci il tuo primo pensiero dopo aver capito di essere il nuovo campione dell'IEM Katowice?
Beh, ovviamente ero completamente sopraffatto e, onestamente, non stavo davvero pensando. Non potevo crederci ed è stata sicuramente una delle migliori sensazioni di sempre. Non riuscivo a smettere di sorridere!

Credi che Katowice sia il più grande torneo dell'anno, quello che ti incorona effettivamente campione del mondo e miglior giocatore in circolazione?
Sì, questo è sicuramente il più grande torneo dell'anno ed è il tipo di torneo che tutti vorrebbero vincere, torneo per il quale tutti arrivano seriamente preparati. Sento che vincere qui sia un'affermazione piuttosto importante perché tutti danno il loro massimo, il 100%.

Qual è stata la partita più difficile e come sei riuscito a venirne fuori?

La partita più difficile è stata contro Maru, dove essere sotto 0-2 era un po'difficile, ma mi sentivo bene anche quando stavo perdendo perché sapevo che stavo giocando bene. Dovevo solo aggiustare alcune cose nel mio stile di gioco e sapevo che lo avrei potuto battere nei seguenti game. Fortunatamente, il mio cambio di mentalità ha funzionato e sono riuscito a lasciarlo indietro dopo un combattutissimo game 5!

Ti sei sentito stanco in alcuni momenti? Cosa serve per rimanere concentrato durante un evento così lungo?
Durante la fase a gironi, verso la fine, ero davvero molto stanco e mi sentivo come se avessi giocato già da 20 ore. Il mio cervello si stava spengendo, quindi ho dovuto bere una Red Bull ghiacciata e ce l'ho fatta a malapena (ride).

Cosa significa essere il primo non coreano a vincere questo evento?
Sicuramente è fantastico fare la storia, ma non penso troppo a certe cose, specialmente prima che il torneo sia finito. Non sapevo nemmeno quanti soldi avrebbero ricevuto i primi 4 e ho controllato solo dopo il torneo (ride).

C'è qualcosa che vorresti dire a tutti i fan di QLASH là fuori?
È davvero importante per me sapere che le persone tifano per me e sperano che vinca, quindi grazie mille ragazzi. Non avrei potuto farlo senza di voi e ovviamente grazie a QLASH per il supporto che mi ha fornito!

Quali sono le tue aspettative per il 2021?
Sono un grande fan della vittoria, quindi cercherò di continuare così (ride). Ma per davvero, vincere questo evento è una bella iniezione di fiducia e mi da la carica per i prossimi tornei, per scoprire cosa sono capace di fare e dimostrare a tutti che posso continuare così!
 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Game: 18enne di Greve diventa campione del mondo di StarCraft 2

FirenzeToday è in caricamento