menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fiorentina-Torino 2-0: i viola spezzano il digiuno in casa e festeggiano la matematica salvezza

Un'autorete di Lyanco propiziata da Kouamé e un gol di Cutrone nella ripresa bastano a regolare i granata. Grazie alla sconfitta del Lecce in casa del Genoa la permanenza in Serie A è ora aritmetica

La Fiorentina torna a vincere al Franchi dopo sette partite e festeggia l'aritmetica permanenza in Serie A. Grazie al successo per 2-0 sul Torino ottenuto con l'autorete di Lyanco e il terzo gol di fila di Cutrone, e alla sconfitta del Lecce a Marassi contro il Genoa, i viola sono matematicamente certi di disputare il prossimo campionato in Serie A.

Una grande soddisfazione per Iachini che era stato chiamato proprio per portare a termine questo compito, oltre a favorire la maturazione di alcuni giovani. Con altre quattro giornate da giocare, Commisso, Barone e Pradé potranno ora concentrare i propri sforzi sulla prossima stagione in cui il club dovrebbe puntare al ritorno in Europa.

Fiorentina-Torino, la cronaca

Due cambi nell'undici di Iachini: a centrocampo torna Castrovilli, in attacco c'é Kouamé con Ribéry. Subito avanti nel punteggio la Fiorentina: Ribéry serve in profondità Kouamé, l'ivoriano tenta lo slalom su Bremer e Lyanco e calcia in maniera sporca, il pallone carambola sul 4 granata che beffa Sirigu. Rimandata la gioia del primo gol in viola per l'attaccante arrivato a gennaio dal Genoa. Tra il 15' e il 20' ci provano sia Castrovilli, sia Chiesa, in entrambi i casi il pallone non centra lo specchio. Il Toro non è molto pericoloso e si vede solo con un colpo di testa tentato da Ola Aina su assist di Meïte. Prima dell'intervallo c'è spazio per un altro tentativo di Chiesa, a giro dal limite dell'area, parato da Sirigu.

In avvio di ripresa Kouamé prova subito a farsi vivo ma non è preciso di poco. Al 53' ci riprova Chiesa su invito di Ribéry ma anche questa volta il pallone finisce fuori. Gli ospiti si fanno vedere con un tentativo da posizione defilata di Belotti al 54'. Risponde Ribéry un paio di minuti più tardi con un destro rasoterra dopo uno slalom parato da Sirigu. Al 70' Cutrone prova un destro da dentro l'area dopo un bell'assist di Castrovilli, respinge Sirigu. Vicinissimo al pari il Toro al 73': Ansaldi crossa da sinistra, Belotti prende il tempo ai centrali viola e stacca di testa colpendo il palo esterno. Subito dopo l'occasione sciupata, i granata vengono puniti dal raddoppio della Fiorentina: Ansaldi appoggia per Meïte ma perde un pallone sanguinoso a centrocampo, sulla sfera si avventa Ribéry che va in fuga palla al piede e serve Cutrone, bravo a battere Sirigu col destro.  Quarto centro in viola per l'ex Milan, il terzo di fila. Il secondo gol della Fiorentina chiude il match e suggella la vittoria viola che vale la salvezza.

Il tabellino di Fiorentina-Torino 2-0

FIORENTINA (3-5-2): Terracciano; Milenkovic, Pezzella, Caceres; Chiesa (68' Venuti), Ghezzal (68' Duncan), Pulgar, Castrovilli (82' Ceccherini), Lirola; Kouamé (57' Cutrone), Ribéry (82' Vlahovic). A disp.: Dragowski, Brancolini, Ceccherini, Igor, Terzic, Agudelo, Dalbert, Sottil. All. Iachini

TORINO (3-4-1-2): Sirigu; Lyanco (62' Edera), Nkoulou, Bremer; De Silvestri (73' Ansaldi), Lukic, Meité (79' Rincón), Aina; Berenguer (63' Millico); Zaza (62' Verdi), Belotti. A disp.: Ujkani, Rosati, Singo, Greco, Ghazoini, Celesia, Adopo. All. Longo.

Arbitro: Mariani di Aprilia
Marcatori: 2' aut. Lyanco (F), 75' Cutrone (F)
Note - ammoniti Lyanco, Lukic (T), Pezzella (F)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus: in arrivo il pass vaccinale per spostarsi in libertà

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento