menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'esultanza dei nerazzurri al Franchi dopo il gol di Barella (© ANSA)

L'esultanza dei nerazzurri al Franchi dopo il gol di Barella (© ANSA)

Fiorentina-Inter 0-2: Barella e Perisic stendono i viola in casa

Con un gol per tempo la formazione nerazzurra passa al Franchi. Nella ripresa esordio per i nuovi acquisti Kokorin e Malcuit

L'Inter passa a Firenze: battuta 0-2 la Fiorentina al Franchi nell'anticipo della 21ª giornata di Serie A. La squadra di Antonio Conte (oggi in tribuna perché squalificato, al suo posto il vice Stellini ndr) ha regolato i viola con un gol per tempo grazie alle reti di Barella e Perisic.

Com'era già accaduto altre volte alla Fiorentina, protagonista di una prima mezz'ora di gara positiva è bastato finire in svantaggio per tirare i remi in barca. Se si esclude una fiammata nel finale di primo tempo con la traversa colpita da Bonaventura e un salvataggio di Handanovic sull'ex compagno Biraghi, non si ricordano altre occasioni per gli uomini di Prandelli, definitivamente usciti dalla partita dopo il raddoppio di Perisic in apertura di ripresa.

Dopo questa sconfitta contro un avversario nettamente più attrezzato (i nerazzurri vanno momentaneamente in testa in attesa della gara del Milan col Crotone), la formazione gigliata resta al dodicesimo posto a quota 22 con un margine di 7 lunghezze sulla zona retrocessione. Il ritorno in campo è previsto domenica 14 febbraio alle 15:00 sul campo della Sampdoria.

Fiorentina-Inter, la cronaca

Partenza lanciata dell'Inter pericolosa dopo appena un minuto di gioco con un'azione di Lukaku che vince un contrasto e scarica per Barella che potrebbe tirare ma sceglie di servire Vidal e l'azione sfuma. Al 6' grande occasione, stavolta proprio per Barella, servito da Hakimi: conclusione a botta sicura del centrocampista, Dragowski evita un gol fatto con un riflesso straordinario. La risposta della Fiorentina arriva al 12' buona occasione per Eysseric che prova la conclusione da limite con il destro, pallone fuori di poco alla destra di Handanovic. L'Inter sblocca la gara alla mezz'ora: sugli sviluppi di un corner Hakimi serve Barella al limite, controllo e destro a giro che non lascia scampo a Dragowski. Doppia occasione per il pari viola al 37': Quarta va via con un numero sulla fascia destra e serve Bonaventura che riceve il pallone in area e scarica un destro potente da posizione defilata, Handanovic riesce a deviare quel tanto che basta per far sbattere il pallone sulla traversa, sulla ribattuta Biraghi prova il sinistro di prima intenzione ma il portiere interista compie un altro grande intervento di piede salvando il risultato. Verso il finale di tempo ancora gigliati in avanti: Amrabat calcia sugli sviluppi di un piazzato, il pallone strozzato del marocchino finisce a Eysseric che calcia ma trova l'opposizione di Lukaku. Nel recupero del primo tempo Sanchez trova la testa di Lukaku in area di rigore ma il colpo di testa del belga è fuori bersaglio e si perde alto sopra la traversa. Si va al riposo con i nerazzurri in vantaggio di un gol.

Al rientro dagli spogliatoi un cambio a testa per le due squadre: tra i viola Kouamé prende il posto di Borja Valero, nell'Inter fuori Vidal, sostituito da Gagliardini. La formazione nerazzurra segna quasi subito la rete del raddoppio: Hakimi viene servito in campo aperto e vince il duello in velocità con Igor, poi lascia partire un cross basso sul quale arriva puntuale dal lato opposto Perisic, nulla da fare per Dragowski. Pochi minuti più tardi l'Inter colpisce per la terza volta ma La Penna annulla per offside di Perisic dopo un silent check con l'ausilio del VAR. Al 62' altra devastante progressione di Hakimi che arriva in area e serve Lukaku appostato al centro, il belga controlla, si gira e calcia ma viene chiuso in corner. Due minuti più tardi uno schema dei nerazzurri su punizione libera al tiro Perisic dal limite, Dragowski si distende e devia in corner. Momento di grande pressione offensiva della squadra di Conte: colpo di testa di Gagliardini appostato sul secondo palo, altro intervento determinante dell'estremo difensore viola che si rifugia in corner. Trema ancora la squadra di Prandelli sugli sviluppi dell'angolo: Dragowski esce male, Bastoni da buona posizione non riesce ad approfittarne. Minuto 73' scocca l'ora di Kokorin e Malcuit: esordio per i due nuovi acquisti viola, fuori Venuti e Vlahovic, dentro anche Pulgar per Eysseric. Nonostante la girandola di cambi i viola non riescono a graffiare e devono arrendersi alla forza dell'Inter.

Fiorentina-Inter 0-2: il tabellino

FIORENTINA (3-5-2): Dragowski; Quarta, Pezzella, Igor; Venuti (73' Malcuit), Bonaventura, Borja Valero (46' Kouamé), Amrabat, Biraghi (82' Barreca); Eysseric (73' Pulgar), Vlahovic (73' Kokorin). A disp.: Terracciano, Rosati, Bianco, Chiti, Montiel, Munteanu, Callejón. All. Prandelli

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Hakimi, Barella, Brozovic, Vidal (46' Gagliardini), Perisic (80' Darmian); Lukaku (89' Pinamonti), Sanchez (61' Lautaro). A disp.: Padelli, Radu, Kolarov, Sensi, Ranocchia, Young, Eriksen, D’Ambrosio. All. Conte (in panchina Stellini).

Arbitro: La Penna di Roma 1
Assistenti: Preti–Galetto
IV: Pasqua
VAR: Mazzoleni
AVAR: Vivenzi

Marcatori: 31' Barella (I), 52' Perisic (I)
Note - ammoniti Perisic (I), Amrabat, Quarta, Pulgar (F). Recupero: 1' pt; 4' st.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento