rotate-mobile
Giovedì, 30 Giugno 2022
Calcio

Fiorentina-Juventus 2-0: Duncan e González spediscono i viola in Europa

Battuti i bianconeri al Franchi: il successo dei gigliati, firmato dai goal del ghanese e dell'argentino, vale il settimo posto in classifica e il conseguente accesso ai preliminari di UEFA Conference League. Grande festa sugli spalti per il ritorno in Europa

La Fiorentina torna in Europa grazie al successo ottenuto sulla Juventus nell'ultimo turno della Serie A 2021-2022. Al Franchi è finita 2-0 con i viola che hanno trovato la via del gol con Alfred Duncan e Nico González, entrambi a segno con un gol negli istanti finali dei due tempi.

Un risultato che ha regalato la qualificazione alla UEFA Conference League, beffando l'Atalanta, battuta in casa dall'Empoli. Grazie a questa vittoria che vale il settimo posto in classifica con 62 punti, la formazione viola tornerà a disputare una competizione europea che mancava dalla stagione 2016-2017, quando il club gigliato era impegnato in Europa League.

Si conclude al meglio la stagione della squadra guidata da Vincenzo Italiano, che aveva rischiato di mandare a monte lo sprint europeo con qualche risultato negativo di troppo, ma che nella partita più importante ha risposto presente, centrando l'obiettivo e togliendosi la soddisfazione di battere la Juve dopo tre ko stagionali tra campionato e Coppa Italia.

Fiorentina-Juventus: la cronaca

La prima vera occasione dell'incontro è per la Fiorentina dopo un paio di iniziative juventine con Kean e Dybala, efficacemente contrastate dalla difesa viola: al 13' ci prova Duncan che però spreca una buona opportunità dall'interno dell'area di rigore calciando alto sopra la traversa. I viola si ripetono nei pressi del 20' con Bonaventura: Saponara appoggia per il numero 5 che calcia a botta sicura ma trova de Ligt ad opporsi, il pallone finisce fuori di pochissimo. Si fa viva la Juve al 23' con l'ex Bernardeschi: servito sul filo del fuorigioco, entra in area e prova il sinistro sul primo palo ma il suo tentativo viene chiuso in corner. Lo stesso Bernardeschi prova a impensierire Terracciano direttamente dalla bandierina, il portiere viola però se la cava. Nuovamente pericoloso Bonaventura al 27': destro del centrocampista leggermente deviato, Perin si salva per poco. Pressa la squadra di Italiano che va al tiro prima con Venuti, poi con Duncan, in entrambi casi senza fortuna. I viola chiudono il primo tempo in attacco e prima di rientrare negli spogliatoi sbloccano il punteggio grazie a un sinistro di Duncan dall'interno dell'area di rigore, accordato dopo un check del VAR per un presunto fallo su Chiellini.

La ripresa inizia con due cambi tra gli ospiti: Chiellini, malconcio, chiude la sua avventura in Serie A sostituito da Rugani, Pinsoglio, invece, rileva Perin tra i pali. La Juve ha un buon piglio ma la prima conclusione è della Fiorentina, con un tentativo impreciso in acrobazia di González su cross di Biraghi. L'argentino ci riprova al 53' ma il suo mancino si perde ampiamente fuori dallo specchio. Altri cambi allo scoccare dell'ora di gioco: fuori l'ex Bernardeschi (all'ultima in bianconero), dentro Aké, mentre nella Fiorentina Odriozola rileva Venuti applaudito dal pubblico. Al 70' finisce la partita di Saponara: dentro al suo posto Ikoné. Qualche minuto più tardi Allegri manda in campo McKennie e l'ex Vlahovic (fischiatissimo) per Miretti e Kean. Insiste la Fiorentina: al 78' angolo con colpo di testa di Piatek, respinge Pinsoglio che poi è bravo a rispondere alla ribattuta di Bonaventura. Nel finale spazio anche per Torreira e Cabral, dentro all'85' al posto di Duncan e Piatek. Ultimi minuti concitati: Torreira viene steso in area da Bonucci, Chiffi indica subito il dischetto. Dagli undici metri si presenta Nico González che batte Pinsoglio siglando il definitivo 2-0 che sancisce il ritorno in Europa della Fiorentina.

Fiorentina-Juventus 2-0: il tabellino

FIORENTINA (4-3-3): Terracciano; Venuti (62' Odriozola), Milenkovic, Igor, Biraghi; Bonaventura, Amrabat, Duncan (85' Torreira); Gonzalez, Piatek (85' Cabral), Saponara (70' Ikoné). A disp.: Dragowski, Rosati, Martinez Quarta, Callejón, Terzic, Nastasic, Munteanu, Kokorin. All. Italiano.

JUVENTUS (3-5-2): Perin (46' Pinsoglio); de Ligt, Bonucci, Chiellini (46' Rugani); Bernardeschi, Locatelli, Miretti (76' McKennie), Rabiot, Alex Sandro; Dybala, Kean (76' Vlahovic). A disp.: Szcz?sny, Morata, Cuadrado, Pellegrini, Aké, Iling. All. Allegri.

Arbitro: Chiffi di Padova
Assistenti: Carbone – Longo
IV: Giua
VAR: Guida
AVAR: Massimi

Marcatori: 45'+1 Duncan (F), 90'+2 rig. González (F)
Note - ammoniti Igor, Venuti, Amrabat (F), Kean, Rabiot, de Ligt (J). Recupero: 3' pt, 3' st.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiorentina-Juventus 2-0: Duncan e González spediscono i viola in Europa

FirenzeToday è in caricamento