Basket

Use Empoli, al Pala Sammontana arriva la Virtus Bologna. Cioni: "Non ci resta che giocarcela"

A sette giorni dal ko contro La Magnolia Campobasso la Use Rosa Scotti Empoli affronta un'altra big della Serie A1: la Virtus Segafredo Bologna. Il commento di Coach Cioni

Arriva la seconda giornata di campionato e per la Use Rosa Scotti Empoli è ancora un impegno che è eufemistico definire difficile. Dopo il match nell'Opening Day di Moncalieri contro La Magnolia Campobasso, è infatti la Segafredo Virtus Bologna a pararsi sulla strada delle ragazze di Coach Cioni. La partita è in programma domenica 10 ottobre, palla a due all ore 18:00, al Pala Sammontana. Arbitri del confronto Dionisi di Fabriano, Pallaoro di Trento e Attard di Priolo Gargallo.

Le Vu nere al femminile sono una squadra approdata solo quest'anno al tavolo delle grandi del basket femminile italiano, allestendo un gruppo che, sulla carta, non ha niente da invidiare all big storiche di questo campionato.

"Sarà anzitutto una partita di quelle belle - spiega il tecnico biancorosso al sito ufficiale del club empolese - oltre che nel basket maschile, la Virtus è ormai una potenza anche in quello femminile, specie da quest'anno dopo le ultime ottime annate. Si tratta di una squadra pazzesca, molto profonda con ben dodici giocatrici e, anche se avranno ancora delle assenze, possono tranquillamente sopperire con un roster di primo livello non solo in Italia ma anche in Europa".

"Premesso questo - spiega però Cioni - noi è ovvio che non ci vogliamo far intimorire dall'avversario. Sappiamo che dobbiamo crescere e soprattutto che possiamo farlo. Mentalmente siamo consapevoli che, nella prima con Campobasso, non siamo andate bene e possiamo quindi fare di più, dall'altra che il pronostico non è dalla nostra parte e quindi non abbiamo niente da perdere".

"Non ci resta che giocarcela - prosegue il tecnico - ben sapendo che, quando affronti queste squadre, è anzitutto un piacere farlo, tanto da non vedere l'ora di scendere in campo senza alcuna pressione sulle spalle. Quindi cercheremo di fare le nostre cose, migliorando e facendo ancora un passo in avanti".

Scorrendo a volo di rondine il roster della Virtus Bologna troviamo in primo piano Cecilia Zandalasini che è, senza dubbio, la stella più brillante di questo gruppo. E proprio domenica farà il suo esordio in campionato. Ala, classe 1996, ha giocato negli ultimi anni nella Wnba, dove ha vinto il titolo vinto nelle Minnesota Lynx ed in Turchia, facendo ritorno proprio quest'anno in Italia. Oltre all'azzurra ci sono giocatrici di livello assoluto come la Hines-Allen, la Dojkic, la Tassinari e la Battisodo. Per non tacere di Coach Lino Lardo, nome che nel basket italiano non ha bisogno di troppe presentazioni e che, dal giugno 2020, guida anche la Nazionale femminile.

Si potrà accedere al Pala Sammontana solo dopo aver acquistato il biglietto in prevendita, l'ingresso è consentito solo a chi è dotato di green-pass mentre all'interno del palazzetto è obbligatoria la mascherinia. La gara sarà trasmessa in diretta per abbonati su Lbf Tv.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Use Empoli, al Pala Sammontana arriva la Virtus Bologna. Cioni: "Non ci resta che giocarcela"

FirenzeToday è in caricamento