menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Firenze "esplode" nel trailer del film di Michael Bay

Netflix ha rilasciato un nuovo trailer del film "Six Underground", girato tra Firenze, Siena, Roma e Taranto. Ma gli errori e gli stereotipi sul Bel paese abbondano almeno quanto le esplosioni

Errori madornali o magia del montaggio? Il dubbio sorge spontaneo guardando l'ultimo trailer di "Six Underground", il film di Michael Bay prodotto da Netflix. Costato 125 milioni di dollari, l'action movie debutterà sulla celebre piattaforma streaming il 13 dicembre.

Tra polemiche, qualche disagio e molta euforia, il film è stato girato a Firenze nell'estate 2018, oltre che a Siena, Roma e Taranto. Nella giornata di ieri Netflix ha diffuso un nuovo trailer, quasi interamente dedicato alla città di Firenze. 

Il video si apre con una sequenza che vede protagonista il capoluogo toscano: ma oltre ai consueti stereotipi sul Bel paese, tra belle ragazze in vespa, negozi alla moda e romantici tramonti, il trailer presenta una serie di errori piuttosto evidenti. Una zuccherosa immagine da cartolina della città, dove le imprecisioni abbonando almeno quanto le esplosioni.

Nel video vediamo i protagonisti (tra cui l'attore Ryan Reynolds, celebre per il ruolo di Deadpool) sfrecciare per le vie del centro storico a bordo di un'Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio color verde fluo tra sparatorie ed esplosioni. 

Tra le numerose immagini della Firenze artistica più conosciuta, dal Duomo a Ponte Vecchio, spunta subito una breve sequenza in cui si vede l'altrettanto celebre Fontana dei Fiumi: un'opera di smisurata bellezza, che però si trova in Piazza Navona a Roma.

Le imprecisioni (forse in parte presenti solo in questo primissimo montaggio?) non finiscono qui: la macchina fa poi irruzione dentro Palazzo Vecchio, precisamente nel Salone dei Cinquecento, urtando e distruggendo numerose statute, tra cui è possibile intravedere il Perseo bronzeo di Benvenuto Cellini e Apollo e Dafne del Bernini. Peccato che l'opera del Cellini si trovi in realtà sotto la Loggia dei Lanzi, mentre la famosa scultura del Bernini sia custodita nella Galleria Borghese di Roma.

Anche il David di Michelangelo, che scampa alla distruzione per pochi centimetri, sembra essere stato ricollocato per l'occasione in una sede completamente diversa.

Il video prosegue tra ardite -quanto improbabili- scivolate dalla cupola del Duomo, sgommate in piazza Santissima Annunziata e corse sfrenate sui Lungarni, per poi far approdare i protagonisti in Piazza del Campo a Siena. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Casting per il nuovo film di Pieraccioni: come fare domanda

social

Cake Star a Prato: le tre pasticcerie in sfida

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento