Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca Centro Storico / Piazza di Santa Maria Novella

Firenze e Six Underground: tra euforia e polemica per il film di Netflix

C'è chi si lamenta delle vie chiuse e dei danni alla città e chi si gode le scene del kolossal in anteprima. Nardella assicura: "Il Comune non pagherà"

Firenze e il cinema, una storia che da decenni porta il Belpaese sugli schermi di tutto il mondo. Camera con vista (1986), I laureati (1995), Hannibal (2001), Inferno (2016) - solo per citarne quattro - e nel 2019 Six Underground il film d'azione diretto da Micheal Bay, e interpretato da Ryan Reynolds e Dave Franco, che in questi giorni ha "invaso" Firenze.

Per la città oltre ad essere un bel biglietto da visita, si parla di un kolossal costato a Netflix 125 milioni di dollari e che farà il giro del mondo, è anche motivo di piccoli disagi. Sono stati molti i cambiamenti alla viabilità nel centro storico: piazze e vie sono state chiuse e sarà così fino a fine mese (le riprese dovrebbero concludersi il 21 settembre). Ciò che ha creato maggiore scalpore però sono state le scene di esplosioni e inseguimenti in auto, in particolare quelle girate di fronte alla basilica di Santa Maria Novella. Un giorno di riprese e quello che rimane in piazza sono alcune aiuole distrutte, le recinzioni in ferro divelte e un tombino rotto. 

I social non perdonano e su Facebook in molti si sono confrontati sulla sicurezza della città e su come verranno ripagati i danni. Il sindaco Nardella ha assicurato a FirenzeToday che "non un centesimo del Comune verrà speso per sanare eventuali danni. C'è un'assicurazione che copre tutte le spese". Per quanto riguarda Santa Maria Novella tutto dovrebbe tornare alla normalità addirittura entro oggi (venerdì 14 settembre).

Bandite le polemiche c'è anche chi si fa rapire dall'entusiamo per aver avuto l'occasione di assistere in diretta ai ciak, come si vede nel video che una ragazza ha postato su Facebook dove euforica esclama in fiorentino "che spettacolo c'ho i brividi" quando uno stuntman è uscito dall'abitacolo di un'auto dopo un roccambolesco volo in piazza Goldoni.

Infine, secondo alcune indiscrezioni, la produzione di Bay dovrebbe a breve comunicare un ulteriore contributo alla città che andrebbe a sommarsi ai 500mila euro che arriveranno nelle casse fiorentine tra servizi e pagamento del suolo pubblico.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Firenze e Six Underground: tra euforia e polemica per il film di Netflix

FirenzeToday è in caricamento