Sea Watch: il ministro Salvini attacca per lo striscione di Carola, la Sinistra tuona

“Lucri voti alimentando fabbrica paura e odio. Noi vogliamo guardarci allo specchio ogni mattina”

Botta e risposta sulle piattaforme social tra il ministro dell'Interno Matteo Salvini e il capogruppo di Sì - Toscana a Sinistra Tommaso Fattori, che qualche giorno fa ha esposto alla finestra del suo ufficio al palazzo del Pegaso lo striscione “Grazie Carola”. Quest'ultima capitana della Sea watch, nave che trasportava una quarantina di migranti, arrestata nella scorse settimane per aver compiuto un attracco a Lampedusa violando il divieto imposto dal ministero dell'Interno. Una vicenda che ha visto schierarsi i partiti e dopo la quale il presidente Enrico Rossi ha proposto di dare un riconoscimento onorario a Carola Rackete.

Dopo lo striscione esposto in Via Cavour per Carola Rakete il capo del Viminale, Salvini appunto, ha twittato “la priorità per la sinistra in Toscana? Ringraziare Carola con tanto di striscione adorante! Sempre peggio… Ma chi li vota più?”.

Non ha tardato ad arrivare la risposta di Fattori su Facebook: “Per qualcuno la priorità è lucrare voti scatenando l’odio verso gli ultimi. Per qualcuno la priorità è alimentare la fabbrica della paura, perché è grazie a quella paura e a quell’odio che prospera l’azienda Lega. Per chi è cinico e senza scrupoli, interessato solo a potere e denaro, è del tutto inconcepibile che ci sia chi difende ideali, valori e princìpi. A partire dal principio fondamentale che ha reso grande l’umanità: salvare vite in pericolo. Questo striscione - termina Fattori- lo abbiamo esposto una volta e altre mille volte lo rifaremmo, per poterci guardare allo specchio ogni mattina, certi di aver fatto ciò che era giusto fare. Con i voti o senza i voti.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sgombero in via Baracca: coinvolte decine di famiglie, caos traffico / FOTO

  • La migliore caffetteria d'Italia è a Firenze

  • La rinascita della Fortezza: dalla criminalità alla pista di pattinaggio più lunga d'Europa | FOTO

  • Pelago, violenta rissa per un parcheggio: prognosi fino a 30 giorni, 4 denunciati

  • Firenze low cost: ecco dove mangiare un bene spendendo poco

  • Cinque cose da fare a Firenze per vivere il Natale

Torna su
FirenzeToday è in caricamento