Referendum, polemica su Benigni: "Se vince il no peggio della Brexit"

Il comico toscano riconferma il suo sostegno alla linea del premier Matteo Renzi

E' polemica sul premio Oscar Roberto Benigni dopo che, intervistato da Le Iene, ha ribadito il suo sostegno al sì. Serrando l'abbraccio con la campagna referendaria dell'ex sindaco, ora premier, Matteo Renzi. Il comico toscano, Fiorino d'oro sotto Renzi sindaco, già a giugno aveva detto di averci ripensato – in favore del Sì - scatenando un putiferio. Stavotla è stato un passaggio dell'intervista a scatenare una bufera intorno al regista ovvero l'accostamento alla Brexit. "Se vince il no peggio della Brexit". "E' indispensabile che vinca il Sì perchè se non si parte adesso non si parte mai più. Poi ci sarà sempre tempo per migliorare.

L'INTERVISTA A BENIGNI // VIDEO //

Apriti cielo. Una pioggia di critiche è arrivata dalle opposizioni su twitter. Sarcasmo piove da Forza Italia con Renato Brunetta: "Pinocchio #Benigni a favore di Pinocchio #Renzi". Più duro il segretario della Lega Nord Matteo Salvini: "Simpatico ignorante, l’amico di Renzi. In Gran Bretagna (che quest’anno crescerà il triplo rispetto all’Italia renziana) la disoccupazione è ai minimi dal 2005, la Borsa è ai massimi da aprile 2015, consumi delle famiglie e produzione industriale crescono. Anche per questo #iovotono”.  Ironico Alessandro Di Battista, deputato del M5S, facendo riferimento a chi potrebbe cambiare la Carta: "Benigni dopo aver confuso i russi con gli americani confonde Calamandrei con Verdini".  

Sul caso è però intervenuto anche il deputato fiorentino di Ala Massimo Parisi precisando come "La più bella del mondo" - il titolo del programma del 2012 nel quale Benigni commentava i primi dodici articoli della Costituzione – sono quelli dei “principi fondamentali”. Il chiarimento arriva dopo che il Robertone nazionale aveva risposto così: "I primi 12 principi della Costituzione sono intoccabili e la prima parte, diritti e doveri, sono straordinariamente belli e intoccabili. Per la seconda parte, però, già i costituenti auspicavano un miglioramento". La prima parte sarebbe quindi "intoccabile", non la seconda che sarebbe appunto quella oggetto di modifiche. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La montagna vicino Firenze: le escursioni a due passi dal capoluogo toscano

  • Diakhate denunciato per aggressione: il calciatore si difende 

  • Coronavirus, focolaio in Mugello: 18 positivi e 300 in quarantena

  • Paura al parco delle Cascine: accoltellato più volte dal branco

  • Meteo: arrivano le piogge, scatta l'allerta

  • Cosa fare nel fine settimana a Firenze tra sagre e musica

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento