rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Politica

Palazzo Vecchio, Nardella: "Dopo il referendum rimpasto in giunta"

C'è ancora da sostituire l'ex assessore all'urbanistica Titta Meucci, entrata in consiglio regionale

Niente scossoni fino al referendum sulle riforme costituzionali del governo Renzi, poi, verso dicembre, rimpasto in giunta. Sarebbe questa l'idea del sindaco Dario Nardella, espressa alla sua squadra di governo ieri nella riunione di giunta. La ricostruzione è di Repubblica.

Secondo il quotidiano Nardella ieri lo avrebbe espressamente riferito ai 9 assessori che comprendono la squadra di governo di Firenze. Il decimo era Titta Meucci, con deleghe all'urbanistica e al patrimonio, ma è entrata in consiglio regionale nel luglio 2015 salutando Palazzo Vecchio. Ancora non è stata sostituita.

Secondo Repubblica sarebbero intoccabili gli assessori Stefano Giorgetti (lavori pubblici), Lorenzo Perra (bilancio), Cristina Giachi (vicesindaco, delega a università e ricerca), Federico Gianassi (lavoro e personale), Andrea Vannucci (sport). A "saltare" potrebbe dunque essere uno tra Sara Funaro (welfare), Nicoletta Mantovani (relazioni internazionali), Alessia Bettini (ambiente), Giovanni Bettarini (sviluppo economico).

Ancora nessuna indiscrezione su chi potrebbe essere il nuovo assessore. Probabilmente una donna, per ristabilire la parità di genere in giunta. Fino al referendum però l'impegno di Nardella sarà quello di tenere compatta la squadra per tentare la vittoria referendaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palazzo Vecchio, Nardella: "Dopo il referendum rimpasto in giunta"

FirenzeToday è in caricamento