rotate-mobile
Politica Empoli

Empoli: si dimette l'assessore Torrigiani. Spunta l'ipotesi lettera anonima

"Motivi strettamente personali". Così si è dimesso Torrigiani. Ma le indiscrezioni parlano di una lettera anonima che avrebbe portando alle dimissioni dell'assessore

Sono arrivate improvvise ed inaspettate, come un fulmine a ciel sereno, le dimissioni di Filippo Torrigiani, assessore della giunta Capelli nel Comune di Empoli. La lettera è giunta direttamente sulla scrivania del sindaco empolese. Nel testo vi è scritto: “Per motivi strettamente personali”. Presentate ed accettate, come si legge in una nota rilasciata dal municipio: “Il primo cittadino, nell'accogliere le dimissioni, ringrazia Torrigiani per il lavoro svolto al servizio del Comune”.

Ma le indiscrezioni parlano di una lettera anonima che avrebbe innescato una reazione a catena portando alle dimissioni dell'assessore che ha sempre legato la sua attività a valori di legalità e sicurezza, anche per le sue deleghe. Nella lettera anonima, pervenuta ai gruppi in consiglio comunale, ma anche alle forze politiche, ci sarebbero accuse pesanti nei confronti di Torrigiani per una serie di presunte irregolarità alcune delle quali peraltro già emerse in interrogazioni presentate dai grillini in consiglio comunale. Le deleghe che erano in capo a Torrigiani (Vivibilità e sicurezza civica - Città sicura, Polizia Municipale, Parchi e aree protette, Manutenzioni, Consorzi stradali e idraulici, Protezione Civile, Lavori Pubblici) sono momentaneamente in carico al sindaco. Da capire se entrerà un nuovo assessore in giunta o se le deleghe saranno redistribuite fra gli assessori, magari con una sorta di rimpasto.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Empoli: si dimette l'assessore Torrigiani. Spunta l'ipotesi lettera anonima

FirenzeToday è in caricamento