menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Crisi, Renzi perde pezzi: il deputato De Filippo torna nel Pd

"Sbagliata la scelta di aprire la crisi". Un voto in più per Conte alla Camera, ma la partita si gioca al Senato

Una brutta notizia per Matteo Renzi, alla vigilia dei voti alla Camera (lunedì) e al Senato (martedì) che diranno la verità sul futuro del governo Conte. Il deputato Vito De Filippo ha deciso di tornare nel Pd. Parlando all'agenzia Ansa ha detto che giudica sbagliata la scelta di aprire la crisi di governo in piena pandemia.

Una doccia fredda per il leader di Italia Viva, che stamani in un'intervista a Il Messaggero, aveva assicurato la solidità del suo gruppo. De Filippo è un deputato e quindi non va a smuovere gli equilibri della partita: alla camera il governo Conte ha già i numeri anche senza la pattuglia di Italia Viva.

La partita si gioca al Senato, dove la maggioranza è alla ricerca dei responsabili, il cui regista in queste ore è il sindaco di Benevento Clemente Mastella. Certo la scelta di De Filippo di tornare alla casa base da cui la diaspora renziana è partita è comunque un segnale per il politico di Rignano sull'Arno.

Il ritorno di De Filippo nel Pd è stato accolto con calore dal capogruppo alla Camera Graziano Del Rio: "A Vito De Filippo che torna nel gruppo Pd un caldo bentornato. - ha detto - Votare la fiducia al governo ritenendo la crisi una scelta sbagliata e contraria agli interessi del Paese è decisione che apprezziamo e siamo sicuri che il suo rinnovato impegno nel Pd sarà un contributo importante per la nostra azione". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Oroscopo Paolo Fox oggi 12 aprile 2021: le previsioni segno per segno

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento