rotate-mobile
Politica

Coronavirus e multe, Nardella: "Le regole vanno rispettate"

Le dichiarazioni del sindaco alla trasmissionme Agorà su Rai 3

"Siamo stati accusati di essere troppo severi, io credo però che quando è in gioco la salute delle persone e ci sono regole chiare, queste vadano rispettate. Poi è chiaro che non si deve avere un atteggiamento punitivo: in molte occasioni le forze dell'ordine e la polizia municipale informano, avvisano, ma spesso capita che si resiste a questo, addirittura in modo provocatorio. A quel punto, allora, la sanzione ci sta. Anche se è alta".

Lo ha detto il sindaco di Firenze, Dario Nardella, in collegamento con la trasmissione 'Agorà' su Rai 3, intervenendo sul tema movida e sulla multa di 400 euro elevata nei giorni scorsi a quattro persone per assembramento nei pressi di un locale notturno.

"Ora se ne parla in tutta la città, almeno tra i giovani e c'è più cautela e attenzione. Le scuole sono riprese, ricominciano le attività e quindi il rischio può aumentare. - ha aggiunto Nardella - Non dobbiamo abbassare la guardia: questi mesi saranno decisivi, col freddo si rischia confusione tra influenza e Covid. Le regole vanno rispettate".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus e multe, Nardella: "Le regole vanno rispettate"

FirenzeToday è in caricamento