rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Politica

Cantieri tramvia: cig in deroga e microcredito per chi perderà il lavoro

Le misure sono state annunciate dall'assessore alla sviluppo economico del Comune di Firenze, Giovanni Bettarini che aggiunge: "Sgravi alla Tari per i 900 esercizi commerciali coinvolti"

Sgravi sulla Tari, cassa integrazione in deroga e microcredito per le attività economiche e i lavoratori che potranno subire un impatto negativo dai lavori delle linee 2 e 3 della tramvia. Ad annunciarlo, a margine dei lavori d’aula del Consiglio comunale, l’assessore alla sviluppo economico, Giovanni Bettarini: “Abbiamo incontrato i referenti della Regione Toscana per verificare le misure che l’amministrazione regionale potrà mettere a disposizione per fronteggiare eventuali situazioni di crisi degli esercizi commerciali”. In particolare, spiegano gli uffici a Palazzo Vecchio, non potrà sostenere il costo di un lavoratore, questa potrà fare richiesta della cassa in deroga.

In questo modo, spiega il Comune, il lavoratore nell’arco del 2015 potrà ottenere il pagamento di cinque mensilità. Il microcredito, misura che coinvolge direttamente la Regione, riguarderà invece chi perderà il posto di lavoro senza la possibilità di poter percepire la cassa in deroga: in questo caso sarà possibile ottenere un credito di 3.000 euro da restituire, con gli interessi che saranno pagati dalla Regione Toscana. Le aziende con più di 50 dipendenti operative nel settore commerciale potranno invece utilizzare la cassa straordinaria. Per quel che riguarda gli sgravi sulla Tari, continua Bettarini, “abbiamo già mappato gli esercizi commerciali interessati, che sono circa 900, e stiamo lavorando all’affinamento del quadro in base al grado di criticità di ciascuno. Il panorama delle imprese coinvolte è chiaro, potremo essere più precisi sulle cifre dell’intervento quando sarà definita la sessione di bilancio di previsione di fine dicembre”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cantieri tramvia: cig in deroga e microcredito per chi perderà il lavoro

FirenzeToday è in caricamento