Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca Centro Storico / Lungarno Generale Diaz

Lungarno Diaz: la Regione pensa a interventi di "somma urgenza"

Per il ripristino completo di quel tratto di lungarno ci vorranno probabilmente mesi

La Regione Toscana interverrà "in somma urgenza" su Lungarno Diaz. Lo annuncia una nota della Regione stessa. In seguito alla segnalazione del Comune di Firenze e al sopralluogo effettuato sulla voragine probabilmente riconducibile agli effetti della piena dell'Arno di domenica 17 novembre, l'istituzione guidata dal presidente Enrico Rossi "sta valutando con il Comune di Firenze gli ultimi aspetti tecnici per avviare immediatamente le attività di somma urgenza".

Quanto è grande la voragine 

La prima parte dei lavori consisterà nel realizzare uno scavo in corrispondenza della voragine per definire con più precisione la causa del fenomeno e individuare gli interventi prioritari così da garantire la sicurezza delle persone e dei beni. Dalle ultime indiscrezioni, si parla di una cavità della grande di 400 - 500 metri cubi.

L'attività della Regione sarà supportata da un tavolo congiunto con il Comune e con tutti gli enti interessati.

"La Regione non fa mancare il proprio supporto in situazioni di forte disagio e potenziale pericolo per il cittadini. I tecnici regionali mi terranno costantemente informata sull'evolversi dell'intervento per essere certi che in tempi brevi si arrivi alla risoluzione di una situazione complessa", ha detto l'assessore regionale alla difesa del suolo Federica Fratoni.

Quello che si prospetta è un cantiere piuttosto complesso. Per ripristinare completamente quel tratto di lungarno ci vorranno probabilmente mesi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lungarno Diaz: la Regione pensa a interventi di "somma urgenza"

FirenzeToday è in caricamento