rotate-mobile
Cronaca

Vaccino, secondo errore in Toscana: “Spavento per mia madre”

Il racconto di quanto accaduto alla 67enne. "Se siamo arrabbiati? Certo, ma adesso l'importante è che stia bene"

Monta la rabbia e pesa l'angoscia. Questi i sentimenti del figlio della 67enne livornese che lunedì è rimasta vittima dell’errore, il secondo in Toscana, al Modigliani Forum di Livorno. Alla madre sono infatti state inoculate quattro dosi di vaccino Pfizer invece di una.

"Ci siamo presi un grosso spavento, ma ora sembra che mamma stia bene. Tutti noi la aspettiamo a casa. Se siamo arrabbiati? Certo, l'errore ci può stare ma non comprendiamo come sia stato possibile" racconta a Livornotoday.
 
"Non sappiamo cosa comporti il sovradosaggio - le parole dell'uomo che ha chiesto di mantenere l'anonimato -, per questo siamo ancora un po' preoccupati. Ma l'importante è che quanto accaduto non abbia conseguenze per mia madre". 

Il figlio della donna: "Tanto spavento"

Una volta scoperto l'errore, l'Asl si è messa subito in contatto con la famiglia: "Lunedì ci hanno avvisato di cosa fosse accaduto - racconta il figlio - e ci hanno detto che mia madre sarebbe dovuta andare in pronto soccorso per tenerla in osservazione per almeno 24 ore. La responsabile ci ha spiegato la situazione: purtroppo a mia madre è stata iniettata una fiala intera senza che il vaccino venisse diluito. Una volta scoperto il tutto, le hanno fatto delle analisi per capire se ci fossero degli effetti collaterali".

 Continua a leggere su Livornotoday

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccino, secondo errore in Toscana: “Spavento per mia madre”

FirenzeToday è in caricamento