rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Cronaca

Studenti Usa in Toscana: portano 156 milioni l'anno

60 istituti, 3mila posti di lavoro, 7mila studenti e 156 milioni di euro l'anno: "Università USA in Toscana, un potenziale da valorizzare", seminario di ASAUI e CGIL

La Toscana è regione leader in Italia per insediamento e accoglienza di istituti universitari statunitensi: i programmi universitari e le scuole parte della rete AACUPI (Association of American Colleges and University Programs in Italy) in Toscana sono circa 60, con oltre 7mila studenti l’anno. Hanno un alto impatto nella quota PIL Toscana legata alla produzione culturale: almeno 156 milioni di euro l'anno e 3mila100 posti di lavoro (dati IRPET 2013).

La presenza di decine di programmi universitari americani si aggiunge al reticolo del sistema universitario toscano, contribuendo ad arricchire il territorio con una offerta di conoscenza e un’apertura internazionale che hanno pochi confronti in Italia.

La “densità” di istituzioni votate all’alta formazione e alla ricerca in chiave globale "è un potenziale attualmente sotto-utilizzato, ma che potrebbe essere un efficace volano di produzione culturale e di crescita complessiva se i soggetti protagonisti (università e istituti di alta formazione italiani, scuole e programmi americani) cercassero modalità e forme di sinergia e operassero in rete", spiegano gli organizzatori del seminario.

E' con questo obiettivo che si svolgerà a Firenze il seminario “Università americane e Toscana: il potenziale culturale dell'international education”, venerdì 11 marzo, ore 9:30-13:00, in Palazzo Bastogi, Salone delle feste, via Cavour 18, organizzato da Association of Scholars at American Universities in Italy (ASAUI) e FLC-CGIL.

IL PROGRAMMA

Ore 9:30: Apertura dei lavori: Leonardo Croatto, FLC-CGIL

Ore 10:00: Primo panel
La produzione culturale in Toscana:il contributo degli istituti di alta formazione
Partecipanti:
Giorgia Giovannetti, Prorettore alle Relazioni internazionali, Università di Firenze
Giandomenico Semeraro, Pro Direttore Accademia di Belle Arti
Tiziana Marchi, Vice Direttrice Polimoda
Modera: Debora Spini, ASAUI

Ore 11:00: Secondo panel
Produzione culturale e international education: il contributo delle università americane
Partecipanti:
Matteo Duni, Presidente ASAUI
Portia Prebys e Fabrizio Ricciardelli, Presidente e Segretario AACUPI
Ellyn Toscano, Direttore New York University in Florence
Modera: Leonardo Croatto

Ore 12:00: Terzo panel
Conclusioni: International education: una strategia per la Toscana
Partecipanti:
Monica Barni, vicepresidente e Assessora alla Cultura, Regione Toscana
Mario Batistini, Segreteria Camera del Lavoro Firenze, CGIL
Modera: Matteo Duni

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Studenti Usa in Toscana: portano 156 milioni l'anno

FirenzeToday è in caricamento