Cronaca

Indaga su delle truffe assicurative. Qualcuno gli sabota i freni dell’auto

Fu incaricato di indagare su alcuni truffe alle compagnie assicurative. Un sabotaggio ai freni dell'auto lo stava per far diventare una vittima

Un canovaccio da romanzo giallo. Un detective, una banda di truffatori su cui investigare, e un sabotaggio ai freni dell’auto come nelle trame delle opere dei complottisti più convinti. Ieri dopo l’arresto di otto persone, e 132 indagati, accusati di aver imbastito un’associazione dedita alle truffe Rc auto, sono emersi particolari preoccupanti.
 
Un investigatore  bolognese, incaricato dalla compagnia Allianz di verificare il perché di un'incidenza così alta di sinistri, rischiò di venir assassinato. Dopo un sopralluogo il detective scoprì che la sua auto era stata 'rigata' con un punteruolo “Fatti gli affari tuoi”. Rimase sconcertato ma prese l’auto e partì.  Lo Sherlock Holmes nostrano imboccò l’autostrada, ma fu costretto ad una manovra d’emergenza, qualcuno aveva tagliato i tubi dell'olio dei freni. Per fermare la vettura fu costretto a farla strisciare contro il guard rail.

"Un sabotaggio fatto con perizia, da persone esperte - ha commentato il pm Giuseppe Bianco - Il guasto si doveva verificare quando l'auto fosse arrivata in autostrada, come poi é successo".  Il pm ha contestato anche il tentato omicidio ad alcuni indagati, ma il gip Alessandro Moneti non ha accolto nella sua ordinanza questa accusa.

 

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Indaga su delle truffe assicurative. Qualcuno gli sabota i freni dell’auto

FirenzeToday è in caricamento