rotate-mobile
Giovedì, 30 Maggio 2024
Cronaca

Tramvia: come proseguono i lavori, arrivano i pali in viale Matteotti

Intanto Fratelli d'Italia chiede di fermare la linea Stadio - Rovezzano: "Il progetto immaginato dal Pd non serve ed è sbagliata, possibile cambiarlo perché non sono in ballo fondi Pnrr"

Continuano i lavori di realizzazione della linea della tramvia Vacs Fortezza-Libertà-San Marco e le asfaltature propedeutiche per la linea 3.2.1 Libertà-Bagno a Ripoli.

Per la Vacs da martedì 2 aprile è il programma la posa dei pali della linea di alimentazione in viale Matteotti, come fa sapere Palazzo Vecchio. Previsti divieti di sosta sul controviale lato centro e divieti di sosta e un restringimento sull’altro controviale. 

Per la linea 3.2.1 da martedì 2 aprile saranno effettuati in orario notturno le asfaltature di viale Segni. L’intervento sarà eseguito per fasi successive sempre dalle 21 alle 5. I primi lavori interesseranno i controviali, poi l'area di intersezione viale Segni-via dei Della Robbia-viale Mazzini-via Bovio con restringimenti di carreggiata. A seguire la carreggiata del viale. Termine previsto 9 aprile. Le asfaltature successive riguarderanno via Luca Giordano e viale Mazzini.

Linea Libertà - Stadio - Rovezzano

Sempre restando in tema tramvia, ieri Palazzo Vecchio ha fatto sapere novità importanti riguardo il sottopasso delle Cure della linea 3.2.2, la linea cioè che andrà da piazza della Libertà a Rovezzano, passando per Campo di Marte e lo stadio. Il ministero, ha detto l'amministrazione comunale, ha chiesto di fare un tunnel a due binari, per non rallentare, in sostana, il trasporto pubblico. Così tra viale don Minzoni e viale dei Mille si taglieranno probabilmente oltre venti alberi che ora ombreggiano la zona.

Fratelli d'Italia: "Fermare il progetto"

Il coordinamento cittadino di Fratelli d'Italia, inoltre, con Jacopo Cellai è tornato a chiedere di fermare l'attuale progetto di linea 3.2.2, quella appunto Libertà - Stadio - Rovezzano e di rivedere completamente il progetto.

"La Tramvia in Viale dei Mille e a Campo di Marte immaginata dal Pd non serve alla città ed è sbagliata. Non ci piace né con uno né con due binari", dice Cellai.

"La strategia comunicativa del Partito Democratico è quella di far credere ai fiorentini che sia già tutto pronto e deciso per partire con i lavori della linea 3.2.2 Libertà- Rovezzano salvo alcune opzioni di percorso ancora da stabilire come quella di viale Don Minzoni e invece siamo ancora nella fase della conferenza dei servizi. Per questo confermiamo la nostra contrarietà a questo progetto e la necessità di una sua completa riformulazione tenendo anche conto che la linea del tram 3.2.2 Libertà- Rovezzano finanziata nel 2020 dal Governo Conte per circa 250 milioni non è un finanziamento Pnrr e di conseguenza - concludono fa Fratelli d'Italia - non ha le stesse scadenze imposte per il suo utilizzo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tramvia: come proseguono i lavori, arrivano i pali in viale Matteotti

FirenzeToday è in caricamento