rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
Inquinamento

Smog, Giani: "I dati a Firenze sono migliorati. Siamo lontani mille miglia dalla situazione in Lombardia"

Il presidente della regione sottolinea che non sono previste nuove misure per combattere l'inquinamento

Un netto miglioramento. Descrive così la situazione riguardante l'inquinamento da smog, il presidente della regione Eugenio Giani. La situazione in Lombardia sta allarmando gli abitanti della regione settentrionale e allo stesso tempo porre domande in merito a quelli delle altre regione

Qui il link per seguire il canale whatsapp di FirenzeToday

"Siamo in una zona che è lontana mille miglia dalla situazione della Lombardia - sottolinea Giani - lo abbiamo visto anche quando in questi giorni, abbiamo illustrato le carte del consorzio Lamma che registrano i cambiamenti climatici e le situazioni che queste introducono".

Nessun provvedimento specifico in vista quindi per contrastare una eventuale concentrazione di inquinanti. "Sul piano della Toscana - precisa il presidente - le nostre misure le abbiamo fatte, sono quelle che sono state discusse perché eravamo a rischio di infrazione Ue".

Il riferimento è alle decisioni, come fatto a Firenze, di inasprire il blocco della circolazione per i mezzi diesel, nei giorni lavorativi e nell'area di viale Gramsci, scattati alla fine della scorsa estate. "Mi sembra funzionino - chiosa Giani - gli ultimi dati che sono arrivati sull'area fiorentina sono nettamente migliori".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Smog, Giani: "I dati a Firenze sono migliorati. Siamo lontani mille miglia dalla situazione in Lombardia"

FirenzeToday è in caricamento