L'incontro

Papa Francesco riceve Unicoop Firenze e la Fondazione Il Cuore si Scioglie / FOTO

L'udienza riservata nell'Aula Paolo VI con 4mila soci. Portati in dono ceste e un'opera dell'artigiano fiorentino Paolo Penko

Questa mattina Papa Francesco ha ricevuto in udienza riservata Unicoop Firenze e la Fondazione Il Cuore si scioglie nell’Aula Paolo VI, in un incontro che ha visto la partecipazione di oltre 4mila persone, fra soci e dipendenti di Unicoop Firenze e volontari. I partecipanti hanno raggiunto Roma da tutta la Toscana con 90 bus organizzati.

I motivi dell'udienza

L’udienza, oltre che per il cinquantesimo della cooperativa, è stata concessa in seguito alla collaborazione nata dal 2020 con l’Elemosineria del Papa che all'epoca aveva evidenziato la necessità di generi alimentari per sostenere le famiglie povere e i senzatetto che dormono nelle stazioni romane. La cooperativa e la Fondazione hanno raccolto le richieste di intervento donando cibo e coperte, organizzando raccolte alimentari nei supermercati di zona e inviando un tir destinato ai profughi della guerra in Ucraina.

L’incontro

Durante l'incontro Papa Francesco ha ringraziato per l’impegno solidale della cooperativa. “Sono contento di incontrarvi, così numerosi, alla vigilia dell’Epifania – ha specificato Bergoglio - E questo contesto spirituale è significativo anche per il vostro impegno, che da 50 anni, come cooperativa, e da oltre dieci, come Fondazione, è rivolto alle persone più bisognose, in vari ambiti di servizio: all’indigenza economica al bisogno di cultura, dalla solitudine all’esigenza di formazione, utilizzando, oltre ai consueti mezzi di aiuto finanziario e alimentare, tanti altri strumenti, come l’escursionismo, la letteratura, l’arte e la musica. Grazie, grazie di questo”. Il Papa è poi sceso accompagnato nella sua carrozzella, in platea a salutare personalmente i presenti, commosso dal lungo e sentito applauso. 

In dono al Papa

C'è stato poi il momento della consegna dei doni al pontefice. “Siamo onorati di consegnarle questi doni come esempio di quanto come cooperativa e Fondazione Il Cuore si scioglie facciamo - ha detto Daniela Mori, presidente del consiglio di sorveglianza di Unicoop - questa cesta contiene alcuni dei prodotti della solidarietà con cui sosteniamo i più fragili e bisognosi. Le consegniamo anche quest’opera del maestro artigiano della tradizione orafa fiorentina Paolo Penko realizzata in occasione del Cinquantesimo di Unicoop Firenze: le mani che si uniscono rappresentano la forza dell'unione e i valori della nostra cooperativa". 

La Vergine che scioglie i nodi

Un terzo dono della cooperativa è stata la riproduzione di un’icona della Vergine che scioglie i nodi. Il dipinto rappresenta la Madonna intenta a sciogliere i nodi di un nastro. Da sempre il Papa manifesta una forte devozione verso questa immagine, e ne ha diffuso il culto particolarmente in Argentina. Il Pontefice ha ringraziato, ha commentato che nel presente sono molti i nodi da sciogliere e ha esortato a portare avanti l’impegno solidale e a dare continuità al modello cooperativo.

unicoop papa francesco

Continua a leggere su FirenzeToday

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Papa Francesco riceve Unicoop Firenze e la Fondazione Il Cuore si Scioglie / FOTO
FirenzeToday è in caricamento