Il conto alla rovescia

È Tour-mania con i prodotti della Grande Boucle dedicati a Firenze \ FOTO

C’è anche una maglia con un omaggio al Calcio storico. Prudhomme: “Meravigliosa questa voglia dei cittadini di essere coinvolti”

Qui il link per seguire il canale whatsapp di FirenzeToday

La data da cerchiare in rosso, anzi in giallo, è quella del 29 giugno, per la storica prima partenza dall’Italia, anzi da Firenze, del Tour de France. La scorsa settimana l’avvio del countdown dei “100 giorni” con l’accensione del cronometro in piazza della Repubblica alla presenza di Christian Prudhomme, direttore generale della corsa a tappe più famosa del mondo e Palazzo Vecchio illuminato di giallo.

Intanto all’ombra del Duomo è già esplosa la passione, prevedibile visti i tanti campioni “made in Tuscany”. E sono diversi i negozi che hanno già colorato le loro vetrine di materiale legato Tour de France. Come il caso di Cicli Sergio Bianchi in via San Gallo, dove è già disponibile la maglia ufficiale Grand Départ 2024 realizzata da Santini Cycling che rende omaggio alle prime tre tappe del Tour (Firenze-Rimini, Cesenatico-Bologna e Piacenza-Torino), così come il cappellino celebrativo.

Un’altra novità per questo evento di portata mondiale, sempre realizzata dal Maglificio Santini, è la maglia da ciclismo dedicata a Firenze che ne onora la ricca storia e l'identità: il colore viola e il giglio sono simboli senza tempo della città, con un omaggio anche al Calcio storico Fiorentino con i colori dei quattro Quartieri, maglia che sarà disponibile dopo le festività pasquali.

Sergio Bianchi per rendere omaggio ad una delle tre competizioni con maggior audience televisiva al mondo - insieme a Olimpiadi e campionati del mondo di calcio - ha inoltre disegnato una nuova maglia dedicata all'evento sportivo più importante di quest'anno in Italia: una scritta Firenze al centro ed una serie di gigli, simbolo del legame tra la città e lo sport.

“È una meraviglia che ci sia tutta questa voglia dei cittadini di Firenze di essere coinvolti nella nostra corsa - ha detto nei giorni scorsi Prudhomme - Il fatto che poi le attività commerciali della città abbiano deciso di promuovere il Tour de France attraverso espressioni che uniscano Firenze alla manifestazione rende tutto ancora più speciale, e conferma la bontà della nostra scelta di far sì che la partenza fosse finalmente dall’Italia”.

“Non potevamo farci trovare impreparati in vista del prossimo 29 giugno- ha commentato Lorenzo Bianchi della Cicli Sergio Bianchi - la Grand Départ sarà per sempre un pezzo di storia della nostra città, e la realizzazione di materiale celebrativo è un voler essere protagonisti anche noi di tutto ciò”.

Maglie Firenze per Tour de France

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

È Tour-mania con i prodotti della Grande Boucle dedicati a Firenze \ FOTO
FirenzeToday è in caricamento