Caos Forteto: la Lega chiede le dimissioni del sindaco, il primo cittadino difende Bolognesi

Dopo la denuncia di Donzelli anche il M5S chiede le dimissioni dell’assessore

Filippo Carlà Campa, sindaco di Vicchio ( foto Facebook)

Con la nomina ad assessore di Alessandro Bolognesi (ex sindaco di Vicchio) da parte del primo cittadino del paese, Filippo Carlà Campa, è scoppiato il caos. Prima la denuncia dell’onorevole Donzelli e poi del “Comitato dei bambini abbandonati dallo Stato al Forteto”.

Donzelli: “Bolognesi premiò una setta di pedofili. Una vergogna per le vittime”

Adesso anche la deputata Ehm e la senatrice Bottici (entrambe pentastellate) hanno chiesto le dimissioni di Bolognesi. “Non è davvero possibile pensare che si possa fare un tale torto alle vittime e alla comunità stessa di Vicchio, con una nomina tanto azzardata - ha spiegato l'onorevole -. Spero davvero che in un momento in cui lo stesso Ministro della Giustizia Alfonso Bonafede si è presentato a chiedere scusa a nome dello Stato per questa vicenda tragica, tutta la comunità mugellana si indigni e chieda immediate dimissioni.”. 

Mentre la Lega ha chiesto le dimissioni del neoeletto sindaco Carlà Campà. “Carlà Campa si può anche dimettere - ha detto il consigliere regionale Jacopo Alberti - dopo anni di lotte per far emergere il ‘Caso Forteto’, dobbiamo vedere un ex frequentatore della cooperativa e vicino a Fiesoli che diventa assessore? Se questo è il primo atto del mandato amministrativo, mi sembra chiaro che questo sindaco non ha capito nulla di quel che è accaduto al Forteto. E non è accettabile. Per questo - ha concluso Alberti - lo invito a rimettere immediatamente il mandato nelle mani dei propri cittadini. Altro che dimissioni dell’assessore, che si rivoti”.

Il primo cittadino di Vicchio è pronto a rispondere e a sostenere ancora una volta la decisione di nominare Bolognesi come assessore. “Sulle tristi vicende del Forteto, c’è la magistratura, c’è la giustizia italiana, gli atti di condanna che fanno il suo corso e si commentano da soli; c’è il nuovo commissario nominato dal Governo centrale che sta facendo un ottimo lavoro e che molto presto conoscerò di persona”, ha dichiarato il primo cittadino di Vicchio.  

“Altra cosa è la nomina di Alessandro Bolognesi sulla quale, come sulle altre nomine che ho fatto, rispondo io, in prima persona. Bolognesi è un nome di grande affidamento e di grande affidabilità e sulle materie di cui si occuperà è un esperto del settore - ha detto Carlà Campa -. Il nostro comune ha bisogno di un esecutivo composto di gente collaudata e preparata, che lavori per risolvere i problemi e che sia in sintonia, non solo con il sindaco e i dipendenti dell’ente,  ma con la cittadinanza tutta. I quattordici anni da primo cittadino penso siano un bel biglietto da visita”.  


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Giani: "La Toscana torna arancione dal 4 dicembre"

  • Coronavirus: Giani preme per anticipare il ritorno in zona arancione (e gialla)

  • Natale: 6 libri ambientati a Firenze da mettere sotto l'albero

  • Coronavirus: nuova ordinanza in Toscana  

  • Ex Panificio Militare: i lavori per la nuova Esselunga slittano ancora

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 1 dicembre 2020, le previsioni segno per segno

Torna su
FirenzeToday è in caricamento