menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Anche gli animali in isolamento, ma le alpaca partoriscono un cucciolo | FOTO

Nell'allevamento gestito da disabili arriva "Arno": "La lontananza? Pesa ai ragazzi ma anche a loro"

Anche gli animali sono in questi giorni in isolamento. Almeno dagli esseri umani. Succede infatti che nel parco di Ugnano si siano interrotte le attività. Ciononostante da pochi giorni c'è un nuovo arrivato: si chiama "Arno" ed è un cucciolo di alpaca nato a Firenze.

Una lieta notizia in un momento così brutto, che non è stata però potuta godere dagli assidui frequentatori del posto, i ragazzi con disabilità intellettiva e relazionali che fanno parte della onlus "AlpaHa": sono loro a gestire l'allevamento di alpaca che è stato creato.

"Li abbiamo presi dalle Ande, in America latina - ha raccontato a Rtv38 la presidente dell'associazione, Donatella Bambi - e abbiamo creato questo piccolo allevamento comprensivo di filiera della lana e creazione di piccoli manufatti al telaio".

"Siamo felici perché in questo momento un po' buio avere questi segnali di vita nuova è bello. E dimostra che il nostro allevamento prosegue e va avanti", ha aggiunto.

I ragazzi che frequentano il centro, però, non hanno potuto godere appieno della lieta notizia: "Non l'hanno ancora visto, l'hanno visto solo in video. Qualcuno ha detto di essere molto emozionato, qualcuno ha fatto delle gran risate: non vedono l'ora di venire a vederlo".

E, secondo quanto raccontano i pochi che, rispettando le restrizioni dei decreti per limitare la diffusione del Covid-19, continuano a stare a contatto con gli animali, anche alle alpaca mancano i ragazzi: "Cameo ogni giorni si mette sulla veranda ad aspettarli", raccontano. "Sono animali molto docili ed hanno stretto un feeling con loro".

Mangiano erba e fieno in attesa dei loro amici speciali, che aiutano in un percorso per una qualità della vita migliore, il più possibile indipendente: liberi di lavorare, esprimere i propri desideri e talenti e di vivere con la famiglia, gli amici e la comunità di appartenenza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus: in arrivo il pass vaccinale per spostarsi in libertà

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento