Domenica, 14 Luglio 2024
Cronaca Centro Storico

Centro Storico: false multe sui parabrezza, è una provocazione

Nel centro storico di Firenze sono state trovate false multe sui parabrezza delle auto. E' la trovata di un'artista che ha voluto lasciare un messaggio a tutti gli automobilisti rimasti sorpresi e un po' arrabbiati

Un foglietto rosa sul parabrezza dell’auto, una multa? No una provocazione di un artista. Gli automobilisti dopo aver raccolto la presunta “sanzione amministrativa”  si guardavano intorno per capire quel biglietto in tutto uguale ad una multa dei “vigili urbani”. Ma i poliziotti non c’entravano niente. Intanto cresceva la rabbia, oltre alla sorpresa, dei malcapitati mentre cercavano di capire se la svista di un divieto li avesse gabbati.
In realtà era una pubblicità  firmata “Blue 2530”, si pensa per sponsorizzare un marchio di moda. L’autore potrebbe però pagare oltre che in notorietà anche di tasca propria vista la pubblicità abusiva.

MULTE - Le "multe" sarebbero davvero simili a quelle vere con tanto di avvertenze scritte in perfetto  burocratese ma con contenuti del tutto diversi, del tipo: "Il trasgressore potrà provvedere a svegliarsi entro 15 giorni dalla data della violazione senza attendere la notificazione a mezzo poeta, esibendo il presente avviso presso la sua coscienza". Ma anche le "infrazioni" contestate, ognuna contrassegnata dal suo bravo numero di codice, sono dello stesso tenore: Guardava troppa televisione, non ragionava con il suo cervello, si nutriva di scarsa informazione, non sapeva divertirsi, e così via. Tutte infrazioni non al codice della strada, ma avverte sula multa "Bue 2530", al "codice della vita". Uguale per tutte, invece, l'importo che sarebbe stato da "pagare": ben 253 euro.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centro Storico: false multe sui parabrezza, è una provocazione
FirenzeToday è in caricamento