rotate-mobile
Sabato, 15 Giugno 2024
Cronaca Campo di Marte

Palermo chiama Italia: a Firenze 2.000 studenti per Falcone e Borsellino

Il prefetto Varratta allo stadio Ridolfi: "questa fetta bellissima dell'Italia migliore è determinata a combattere per avere la meglio non solo la criminalità organizzata. Una battaglia che si può vincere come ci hanno insegnato Falcone e Borsellino"

La strage dei Georgofili di Firenze del maggio 1993 "fu la dimostrazione che non ci sono zone franche. Fu il segnale che dobbiamo tenere alta tutti insieme l'attenzione". Così, il prefetto di Firenze, Luigi Varratta intervenendo all'iniziativa allo stadio Ridolfi, ''Palermo chiama Italia''. Riferendosi alla manifestazione, che vede la partecipazione di circa 2.000 studenti, il prefetto ha aggiunto che "questo momento, questa fetta bellissima dell'Italia migliore è determinata a combattere per avere la meglio non solo la criminalità organizzata, ma su tutti i fenomeni di illegalità. Una battaglia che si può vincere come ci hanno insegnato Falcone e Borsellino. Ma lo si fa tutti insieme, come siamo insieme oggi in più città d'Italia". Quella odierna, "è una mafia sicuramente più raffinata, alcune sono collegate a mafie straniere. Il momento è tale da dover continuare a lottare, di non abbassare la guardia. Tutti insieme ce la faremo. Grande importanza va alla scuola, ai ragazzi per il futuro del nostro Paese".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palermo chiama Italia: a Firenze 2.000 studenti per Falcone e Borsellino

FirenzeToday è in caricamento