rotate-mobile
Cronaca

Droni per trasportare merci e persone: accordo Enac-Comune

Entro 3 anni potranno volare sopra la città. Anche per il trasporto farmaci

Enac e Comune di Firenze hanno firmato ieri un protocollo per la promozione della mobilità aerea avanzata, ovvero l'uso di droni e veicoli elettrici a decollo verticale per il trasporto di persone, merci e farmaci. L'obiettivo della collaborazione, si legge in una nota di Palazzo Vecchio, è lo sviluppo di servizi di mobilità aerea efficienti, sicuri, sostenibili e interoperabili con le infrastrutture aeroportuali o le infrastrutture di trasporto pubblico.

Turista tira su un drone per fare delle riprese sul Lungarno: denunciato

"Firenze sarà tra le prime città europee a sperimentare sistemi tecnologici avanzati per il trasporto aereo di merci e persone - ha detto il sindaco Dario Nardella -. Questo protocollo rappresenta una novità assoluta che ci metterà in condizione di cominciare a lavorare seriamente a una infrastruttura nuova e moderna che preveda ad esempio aree riservate a droni a decollo verticale per il trasporto persone; o sistemi di controllo del territorio per la sicurezza urbana; o ancora attività di delivery. Dopo il Covid chi si ferma nell'innovazione tecnologica è perduto. La prima Smart city d'Italia punta a 'conquistare' anche i cieli: entro 3 anni i droni voleranno a Firenze".

Il presidente di Enac Pierluigi Di Palma ha aggiunto che "il protocollo con il Comune di Firenze rappresenta il prodotto di una sinergia tra istituzioni che ci permette di rispondere alle esigenze di un settore in continua evoluzione e di procedere verso modelli di smart city e di smart mobility". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droni per trasportare merci e persone: accordo Enac-Comune

FirenzeToday è in caricamento