rotate-mobile
Sabato, 15 Giugno 2024
Cronaca

Lotta alla mafia, la Regione assegna il Pegaso d'Oro a don Ciotti

Enrico Rossi, il governatore della Toscana: "Un uomo minacciato dalla mafia, che le Procure definiscono: 'l'uomo più a rischio d'Italia'. Le sue battaglie a testa alta contro mafie ed illegalità sono un esempio da imitare"

"Stare con don Ciotti vuol dire dare voce alle sue battaglie. Per questo abbiamo deciso di assegnargli il Pegaso d'Oro, il più alto riconoscimento che la Regione attribuisce a coloro che hanno reso un servizio alla comunità". Lo annuncia ieri sulla propria bacheca Facebook il governatore della Regione Toscana, Enrico Rossi. "Siamo tutti con #donCiotti- prosegue-. Un uomo minacciato dalla mafia, che le Procure definiscono: 'l'uomo più a rischio d'Italia'. Le sue battaglie a testa alta contro mafie ed illegalità sono un esempio da imitare. Il Parlamento deve semplificare le procedure di confisca dei beni ai mafiosi. Ciò è indispensabile per intensificare la collaborazione con Libera Contro le Mafie (che ha consentito a migliaia di ragazzi toscani di compiere un'esperienza di lavoro e di impegno civile nei terreni sottratti alla mafia)".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lotta alla mafia, la Regione assegna il Pegaso d'Oro a don Ciotti

FirenzeToday è in caricamento