rotate-mobile
Cronaca

Galluzzo, tenta di avvicinare la compagna nonostante il divieto: messo agli arresti domiciliari

La misura disposta dal gip ed eseguita dai carabinieri

I carabinieri del Galluzzo hanno eseguito in mattinata un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari, emessa dal gip del tribunale di Firenze, nei confronti di un italiano classe '57.

La misura cautelare costituisce un aggravamento di quella cui era sottoposto, cioè il divieto di avvicinamento alla persona offesa con applicazione del braccialetto elettronico (sia all'indagato che alla parte offesa) eseguita nel settembre scorso, a seguito di una meticolosa attività investigativa avviata quando la persona offesa rappresentò la difficile situazione che stava vivendo dopo la fine della relazione sentimentale con il compagno, il quale, insistentemente, si appostava fuori dal luogo di lavoro, nei pressi dell’abitazione e tentava di contattarla telefonicamente.

Rifredi: viola misura del divieto di avvicinamento alla persona offesa, arrestato

Data la particolare natura dei fatti esposti, pur in assenza della formalizzazione di una denuncia, gli operanti hanno prontamente informato la procura di Firenze. Nonostante l’emissione della misura del divieto di avvicinamento alla persona offesa, l’attività persecutoria è continuata nel tempo, con molteplici reiterazioni.

Per queste ragioni, considerate le reiterate violazioni al precedente provvedimento cautelare, il giudice ha disposto l’aggravamento della misura con conseguente sottoposizione dell'indagato al regime degli arresti domiciliari, eseguito tempestivamente dai militari.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Galluzzo, tenta di avvicinare la compagna nonostante il divieto: messo agli arresti domiciliari

FirenzeToday è in caricamento