Cronaca

Crack Credito Cooperativo: Verdini condannato a 6 anni e 10 mesi

La sentenza d'appello riduce la pena, l'ex parlamentare non era in aula

L'ex parlamentare di Forza Italia, Popolo della Libertà e Ala Denis Verdini è stato condannato anche in appello per il crack del Credito Cooperativo, banca di cui è stato presidente per vent'anni, dal 1990. I giudici della Corte d'appello di Firenze hanno ridotto la pena a 6 anni e 10 mesi di reclusione, rispetto ai 9 anni della sentenza di primo grado.

La riduzione è dovuta al riconoscimento, da parte dei giudici, di una continuazione tra il reato di bancarotta per l'ex Credito Cooperativo e la parte del processo riguardante la società Ste che editava "Il Giornale della Toscana". Verdini non era presente in aula alla lettura del dispositivo.

Riduzioni anche per gli imprenditori Riccardo Fusi e Roberto Bartolomei, condannati oggi a 5 anni e 10 mesi ciascuno. La Corte d'appello di Firenze ha inoltre accolto i patteggiamenti per l'ex dg Pietro Italo Biagini a 3 anni e 10 mesi (in primo grado aveva avuto 6 anni per bancarotta fraudolenta) e per numerosi membri del cda e del collegio dei revisori dei conti.

L'accusa aveva chiesto una condanna a otto anni di reclusione per Denis Verdini, contestandogli anche il reato di associazione a delinquere, per il quale era stato assolto in primo grado. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crack Credito Cooperativo: Verdini condannato a 6 anni e 10 mesi

FirenzeToday è in caricamento