rotate-mobile
Nuovo servizio / San Frediano / Borgo San Frediano, 12

In San Frediano un ambulatorio infermieristico gratuito per senza dimora e indigenti

Sarà aperto da mercoledì nei locali della Croce rossa, grazie al contributo della Chiesa valdese

Qui il link per seguire il canale whatsapp di FirenzeToday

Un nuovo ambulatorio infermieristico gratuito per i soggetti più fragili. Il servizio aprirà dopodomani, mercoledì 6 marzo, nei locali della Croce rossa in borgo San Frediano ed è è la fase finale di un progetto presentato per l’8x1000 della Chiesa Valdese. Progetto che parte da lontano, dall’analisi dei bisogni e dalla creazione di una rete tra associazioni, istituzioni e realtà varie del territorio metropolitano.  

In aumento le persone senza fissa dimora

I dati raccolti rivelano che la popolazione senza fissa dimora è aumentata esponenzialmente negli ultimi anni e che le condizioni sanitarie di chi vive in strada, sono tali da abbassare di 30 anni circa la vita media rispetto al resto della popolazione, trovandosi ad affrontare significative disuguaglianze sanitarie, sia in termini di risultati che di accesso ai servizi. Ad esempio, solo il 67% delle persone che dormono all’aperto hanno probabilità di essere registrati presso un medico di famiglia, rispetto al 98% della popolazione generale. Tra il 2019 e il 2023 le segnalazioni delle unità di strada hanno registrato un incremento del 210% degli utenti. A queste evidenze, si aggiungono i dati relativi alle famiglie indigenti, alle cosiddette “nuove povertà” ed anche a quelli di coloro che ancora non sono seguiti dai servizi sociali di riferimento, poiché in attesa di assegnazione.

Tutti questi soggetti fragili sono stati identificati come potenziali destinatari del servizio gratuito realizzato anche grazie al contributo della Chiesa valdese. Inoltre sono state considerate anche le necessità degli anziani che non hanno modo di potersi appoggiare a professionisti sanitari anche solo per consulenze su terapia a loro assegnate, per l'esecuzione di una iniezione, di una medicazione, o semplicemente per avere istruzioni e chiarimenti sull’uso di farmaci.

Previsto anche un ambulatorio mobile notturno

Collegato allo stesso progetto, oltre all’apertura di una sede fisica durante il giorno, anche l’attivazione di un ambulatorio mobile notturno con attività itinerante (prevalentemente infermieristica) tra i luoghi di stazionamento di senza fissa dimora ed indigenti, case di accoglienza, siti segnalati come sensibili da forze dell'ordine e Azienda sanitaria in tutta la città di Firenze ed area metropolitana.

“Ringrazio la Croce rossa Italiana di Firenze e la Chiesa Valdese per questo servizio - ha detto l’assessore a Welfare Sara Funaro - dove le persone fragili, a partire da mercoledì prossimo, troveranno gratuitamente risposte ai loro bisogni di cura. L’apertura dell’ambulatorio infermieristico va ad aggiungersi ai nostri servizi a sostegno dei cittadini più vulnerabili e amplia l’offerta per le persone che hanno più bisogno. La rete dei servizi per la marginalità cresce e noi ne siamo orgogliosi. Questa nuova apertura è la dimostrazione del ricco tessuto sociale di Firenze e del suo grande cuore solidale” .

“Questo progetto rientra in un desiderio che come Croce rossa coltiviamo da molto tempo - ha detto il presidente del comitato fiorentino Lorenzo Andreoni - ovvero quello di aprire la nostra sede e i nostri servizi alla popolazione cittadina e in particolare dell’Oltrarno. Oggi, con il contributo della Chiesa Valdese, potendo mettere a disposizione un ambulatorio infermieristico gratuito, dedicato alle fragilità a tutto tondo, saremo in grado di accogliere anche i nostri vicini di casa che - magari anziani e soli - potranno usufruire di un punto di riferimento per essere aiutati nelle questioni sanitarie anche più banali come la miscelazione di un farmaco, un consiglio o una rassicurazione. Questa attività va a completare un progetto più ampio sul quale abbiamo investito importanti cifre a favore del centro storico dove offriamo servizi preziosi per residenti e non, ormai in via quasi esclusiva”.

Senza dimora, appello del Comune

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In San Frediano un ambulatorio infermieristico gratuito per senza dimora e indigenti

FirenzeToday è in caricamento