rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Volley

Savino Del Bene Scandicci, la campagna europea parte bene: Atene travolta in tre set

Gara di andata pressochè a senso unico per le ragazze di Barbolini, a cui domani basterà vincere due set per passare il turno. Il coach ammonisce: "Calati nel terzo parziale, dobbiamo ancora crescere"

Da calendario la partita si giocava in trasferta, ma il pronostico è stato comunque ampiamente rispettato. La Savino Del Bene Scandicci si è sbarazzata senza troppo complimenti della formazione greca del Tethis Voulas Atene risolvendo la pratica in poco più di un'ora. Il tutto nella cornice del PalaScandicci, che ospiterà domani anche il match di ritorno. 

Per le ragazze di Massimo Barbolini il discorso qualificazione è fortemente ipotecato: per accedere agli ottavi di finale servirà una vittoria con qualsiasi risultato oppure sarà sufficiente anche una sconfitta al tie break. Un 3-0 o un 3-1 per le ateniesi porterà la sfida al golden set. Nulla però lascia presagire che qualcosa possa andare storto: troppo evidente si è rivelato il divario tecnico tra le due squadre, evidenziabile in particolar modo nei primi due parziali disputati.

LA PARTITA - L'ex ct della nazionale mescola le carte gettando nella mischia Milanova palleggiatrice, Lippmann opposto, Orthmann e Angeloni in banda, centrali Alberti e Lubian, Napodano libero. La partenza della squadra biancoblù non poteva che essere a razzo: Alberti fa male dai nove metri e una free ball di Lubian tracciano subito la strada (10-4). Il tecnico ellenico prova a spezzare il ritmo con il time out, ma inutilmente: Orthmann ed il muro di Lubian consentono alla loro squadra di allungare ancora (15-6). La gestione del vantaggio è tutt'altro che faticosa e il primo set verrà chiuso facilmente sul 25-11 in favore di Scandicci.

Si riparte con Lubian e Orthmann ancora sugli scudi (5-1), ma qualche distrazione di troppo riporta sotto Atene (11-8). Angeloni, autrice dell'errore precedente in ricezione, si fa perdonare e ristabilisce le distanze (12-8). Il secondo set si chiude in pratica con il mani out di Lippmann (17-10), che fa sì che scandicci possa giocare in scioltezza. Chiude Lubian sul 25-15.

In avvio di terzo set Anthouli cerca di spaventare le italiane (5-4), senza riuscire eccessivamente nell'intento. Lippmann e Orthmann reagiscono prontamente (15-10). Atkas prova a sparare le ultime cartucce a muro (17-14), ma anche questa volta sarà tutto inutile. Barbolini chiama time out e risistema le cose: Atene è imprecisa al servizio e Scandicci si aggiudica gioco e partita. 

I COMMENTI DEI PROTAGONISTI - A fine partita ha parlato il coach Massimo Barbolini che ha commentato così la prova della sua squadra: "Penso che i primi due set sono sembrati facili perchè siamo stati bravi a sbagliare poco e ad approfittare delle occasioni che abbiamo avuto. Nel terzo set siamo un po’ calati d’attenzione e ci siamo adeguati ai loro errori. Ci deve servire da lezione, perchè è domani quella che conta. La prima gara conta relativamente. Domani dobbiamo cercare di fare qualcosina in più, non solo per il risultato, ma anche per migliorare e crescere".

TABELLINO

Tethis Voulas Athens – Savino Del Bene Scandicci 0-3 (11-25, 15-25, 21-25)

Tethis Voulas Athens: Aplada 1, Xatzigrigoriou n.e., Shirinina 2, Dragoumanou 1, Oikonomou (L2) n.e., Anthouli 17, Apostolaki, Maniatogianni (L1), Aktas 6, Papageorgiou 6, Panagopoulou. All.: Rousis G.

Savino Del Bene Scandicci: Angeloni 8, Alberti 7, Ana Beatriz n.e., Malinov n.e., Napodano (L1), Pietrini n.e., Lubian 13, Natalia n.e., Lippmann 13, Orthmann 9, Milanova 2, Bartolini n.e., Camera, Castillo (L2) n.e.. All.: Barbolini M.

Arbitri: Minins (LVA) – Teixeira (POU)

Durata: 1h 9′ (19′, 21′, 29′)

Attacco: 34% – 53%

Ricezione Pos. (Prf.): 34% – 43% (16% – 11%)

Muri: 4-7

Ace: 4-7

MVP: Veronica Angeloni

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Savino Del Bene Scandicci, la campagna europea parte bene: Atene travolta in tre set

FirenzeToday è in caricamento