rotate-mobile
Domenica, 19 Maggio 2024
Calcio

Roma-Fiorentina 1-1: Martínez Quarta risponde a Lukaku

Lo spareggio per l'Europa che conta termina in parità. Un gol del centrale argentino al 65' evita la sconfitta ai viola nel match dell'Olimpico in cui aveva aperto le marcature Lukaku al 5' del primo tempo,

È finito in parità lo scontro diretto per la Champions tra Roma e Fiorentina. Nel match della 15ª giornata di Serie A, giallorossi e viola hanno pareggiato 1-1 all'Olimpico.

Dopo cinque minuti dal calcio d'inizio la squadra di Mourinho si è portata in vantaggio con Lukaku, assistito splendidamente da Dybala, poi uscito una decina di minuti più tardi per infortunio. I viola non hanno avuto grandi opportunità nel primo tempo, pur non rischiando quasi più nulla in difesa.

Nella ripresa, invece, il piglio degli uomini di Vincenzo Italiano è stato nettamente più convinto e dopo aver colto una traversa con Bonaventura ed essere rimasti con un uomo in più in virtù del doppio giallo mostrato a Zaleweski, è arrivato il meritato gol del pari con Martínez Quarta, difensore con licenza di offendere.

La Roma ha finito in nove contro undici per il rosso diretto mostrato a Lukaku all'86' per un brutto fallo su Kayode, ma i gigliati non sono riusciti ad approfittare della doppia superiorità numerica nonostante il lungo recupero.

Il distacco tra le due squadre, dunque, resta di un punto con i giallorossi al quarto posto a quota 25 e la Fiorentina in sesta posizione con 26 punti. I viola sono ora attesi dalla gara di ritorno con il Ferencvaros di Conference League che servirà a determinare la posizione nel girone (già certo il passaggio alla fase a eliminazione diretta), poi potrà proiettarsi al match casalingo di domenica 17 dicembre contro il Verona.

Roma-Fiorentina: la cronaca

Nell'undici di Italiano c’è Nzola, mentre partono dalla panchina Milenkovic e González. Trascorsi soltanto 5' dal calcio d'inizio, la Roma passa già in vantaggio: Dybala da destra va al cross per Lukaku, pallone al bacio per il belga, che insacca di testa. Dopo un quarto d'ora i padroni di casa vanno vicini al raddoppio, stavolta con Dybala che, servito da Zalewski, non inquadra lo specchio calciando dall'altezza del dischetto. Al 17' buona occasione per i viola: Bonaventura serve Nzola con un pallone a scavalcare i centrali giallorossi, l'angolano riesce a toccare con la punta del piede ma Rui Patricio in qualche modo interviene . La Roma deve rinunciare a Dybala dopo 25': l'argentino, infortunatosi pochi minuti prima in occasione di un tackle su Arthur è costretto ad abbandonare il campo sostituito da Azmoun. Al 42' tentativo di testa di Azmoun che finisce alto sopra la traversa. Nei minuti di recupero la Fiorentina prova a rendersi pericolosa con un colpo di testa di Kouame che finisce alto e poi con un'azione conclusa da Bonaventura, autore di un tiro bloccato da Rui Patricio, sul quale avrebbe anche potuto servire Ikoné. Si va al riposo con i giallorossi in vantaggio.

La ripresa inizia senza sostituzioni e dopo 5' Ikoné impegna Rui Patricio col sinistro ma il portoghese fa sua la sfera. Al 53' occasione per la Roma sugli sviluppi di un angolo, provvidenziale l'intervento di Duncan che anticipa di un soffio Mancini. Ancora un cambio per infortunio per i giallorossi: al 62' Azmoun è costretto a uscire, al suo posto El Shaarawy. Sfortunati i viola che al 64' colpiscono la traversa con Bonaventura autore di un sinistro a giro sul quale il portiere giallorosso non sarebbe potuto arrivare. Pochi istanti più tardi la Roma resta in 10 per il secondo giallo mostrato a Zalewski. Il pareggio della Fiorentina arriva al 65': da un pallone scodellato nel mezzo da Kouame, colpo di testa di Martínez Quarta e Rui Patricio battuto. Terza rete in questo campionato per il centrale argentino. Italiano vuole provare a vincerla e al 72' sostituisce Ikoné con Nico González. Subito pericoloso l'argentino su assist di Bonaventura, Rui Patricio però devia in corner il suo colpo di testa. Al 78' Sottil prende il posto di Bonaventura (non felicissimo al momento del cambio). Pochi minuti più tardi altra mossa tattica di Italiano che inserisce López per Kayode. All'82' ancora Martínez Quarta di testa prende il tempo a N'dicka e chiama alla grande risposta Rui Patricio. Cambia anche la Roma: all'85' fuori Pellegrini, dentro Bove. La Roma resta in 9 all'86' per il rosso diretto mostrato da Rapuano a Lukaku per un duro fallo su Kouame. All'87' ci prova Arthur con un destro da fuori area, Rui Patricio si distende bene e para.

Roma-Fiorentina 1-1: il tabellino

ROMA (3-5-2): Rui Patricio; Mancini, Ndicka, Llorente; Kristensen, Paredes, Cristante, Pellegrini, Zalewski; Dybala (25' Azmoun, 62' El Shaarawy), Lukaku. A disp.: Boer, Svilar, Karsdorp, Belotti, Celik, R. Sanches, Aouar, Spinazzola, Bove, Pagano, Pisilli. All: Mourinho.

FIORENTINA (4-2-3-1): Terracciano; Kayode (81' López), Martínez Quarta, Ranieri, Biraghi; Arthur, Duncan; Ikoné (72' González), Bonaventura (78' Sottil), Kouame; Nzola. A disp.: Vannucchi, Christensen, Milenkovic, Beltrán, Infantino, Mina, Mandragora, Parisi, Pierozzi, Barák, Brekalo. All: Italiano.

Arbitro: Rapuano di Rimini
Assistenti: Rossi L. – Rossi C.
IV: Maresca
VAR: Aureliano 
AVAR: Dionisi

Marcatori: 5' Lukaku (R), 65' Martínez Quarta (F)
Note - ammoniti 37' Cristante (R), 41' Zalewski (R), 65' Ikoné (F), 75' Biraghi (F), 80' Paredes (R), 86' Duncan (F), 90'+6 Llorente (R). Espulsi  Zalewski (R) al 64' per doppia ammonizione e Lukaku (R) all'86' per condotta violenta. Recupero: 4', 7' 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma-Fiorentina 1-1: Martínez Quarta risponde a Lukaku

FirenzeToday è in caricamento