rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
social Centro Storico / Largo Pietro Annigoni

A Firenze arriva la pizza d'autore gourmet al vapore / FOTO

Una nuova collaborazione in Largo Annigoni per una vera e propria esperienza culinaria 

Pizze gourmet cotte al vapore. Una nuova esperienza culinaria si apre in via ufficiale - grazie anche alla possibilità di servizio al chiuso dal 1 giugno - in Largo Annigoni. Davanti ai forni, prima presidiati da altri due maestri tre spicchi gambero rosso, arriva un altro fuoriclasse: Gabriele Dani. Quest’ultimo, “spicchiato” quanto i suoi predecessori, ha costruito il suo successo a Cecina al Disapore Caffè e Pizzeria Gourmet ed ha poi deciso di partecipare a questo nuovo progetto in città. 

La proposta del locale fiorentino, ora ampliato e rivoluzionato negli arredi interni - con pareti che si rifanno all’arte nipponica e brillanti banconi con inserti luxury - è stata pensata da un gruppo imprenditoriale già attivo in città, cui fa capo anche la Beppa Fioraia. Circa un centinaio i coperti all'interno, che vanno a sommarsi a quelli esterni nella grande piazza davanti al mercato di Sant’Ambrogio.

Il motore trainante del locale è il format innovativo e inedito per la città: pizza gourmet e drink abbinato. 

Oltre alle immancabili pizze evergreen cotte nel forno a legna Dani propone un'intrigante lista di lievitati cotti al vapore, la cui ispirazione viene dalla panificazione asiatica, con un particolare richiamo al pane/focaccia cinese al vapore, il Mantou, prodotto antico che Dani ha studiato per adattarlo ai palati italiani, cercando di avvicinare sofficità e croccantezza in un unico prodotto, che arricchisce poi con coperture (topping) creativi ed estrosi. 

Da provare una selezione mista con porchetta soffiata, cavolo viola, maionese al pepe e scorza d’arancia; tartare di manzo, stracciatella al tartufo, uovo al pepe e rughetta selvatica; carbonara, con guancia di maiale di San Miniato croccante e spuma di pecorino romano; gambero marinato, stracciatella e rughetta selvatica e molto altro. 
Pluripremiato dalla critica enogastronomica, cala i suoi jolly grazie all’accurata selezione di farine, impasti e tecniche di cottura. Tranquilli, non mancano nemmeno le proposte fritte.

Al bancone capeggia invece la barlady Veronica Costantino, lei è l’altra anima di Largo9. Intuitiva e sperimentatrice nell'ambito del mixology, crea cocktail sartoriali cuciti sui gusti del cliente e abbinabili alle preparazioni di Dani. Un connubio interessante per andare oltre all’arcinoto, seppur sempre gradito, abbinamento con la classica birra.

Un locale che può essere vissuto sia per una classica pizza in compagnia ma anche come ritrovo per un gustoso aperitivo tra taglieri e pizze "signature" accompagnati da cocktail d'autore.

Le pizze di Largo9

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Firenze arriva la pizza d'autore gourmet al vapore / FOTO

FirenzeToday è in caricamento