rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Eventi

Dal 21 al 31 marzo tornano le Azalee per la ricerca di Airalzh

Per ogni piantina venduta, 1 Euro andrà all'associazione di Barberino per sostenere la Ricerca contro la malattia di Alzheimer

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FirenzeToday

Da Giovedì 21 a Domenica 31 Marzo, in tutti i Supermercati e Ipermercati Coop aderenti sul territorio italiano, torna la campagna “Non ti scordar di Te” grazie alla quale si può sostenere Airalzh Onlus dando un contributo alla Ricerca contro la malattia di Alzheimer. In occasione della Pasqua, infatti, sarà possibile acquistare una o più piante di azalea. Per ogni pianta venduta, 1 Euro sarà devoluto ad Airalzh Onlus (Associazione Italiana Ricerca Alzheimer), Associazione toscana con sede a Barberino di Mugello, unica a promuovere la Ricerca medico-scientifica, a livello nazionale, sulla malattia di Alzheimer e altre forme di demenza. Le azalee, assieme alle rose in vaso (per la festa della Mamma) e dei ciclamini (per Natale) rientrano nella campagna “Non ti scordar di Te” con cui Coop – dal 2016 – promuove diverse iniziative sul territorio con l’obiettivo di raccogliere fondi a favore di Airalzh Onlus e della Ricerca scientifica. Dal 2016 oltre 3 milioni di Euro sono stati impiegati da Airalzh Onlus per finanziare 82 Assegni di Ricerca, 26 progetti di Ricerca relativi al Bando AGYR (Airalzh Grants for Young Researchers) e 2 progetti, frutto della collaborazione fra Airalzh e la Fondazione Armenise Harvard, rivolto a Ricercatori “mid-career”. Altri 300mila Euro sono a budget per il Bando AGYR 2024 di cui, da poco, si sono aperte le fasi per presentare la propria candidatura. Grazie a “Non ti scordar di Te”, Coop Italia rinnova il proprio impegno nel sostenere, assieme ad Airalzh, la Ricerca contro l’Alzheimer. Una pianta di azalea che può contribuire nella Ricerca e nel dare speranza ad oltre 3 milioni di persone tra pazienti, famigliari e caregiver.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dal 21 al 31 marzo tornano le Azalee per la ricerca di Airalzh

FirenzeToday è in caricamento