rotate-mobile
Cronaca

Guerra in Ucraina: il designatore fiorentino Luci è in salvo, ha lasciato il Paese

L'ex fischietto ha raggiunto Bucarest e si appresta a rientrare a Firenze via aereo

Infuria la guerra in Ucraina per mano dell'invasione della Russia: ad oggi si registrano 352 morti, tra cui 14 bambini. Tanta apprensione anche per i nostri connazionali e concittadini all'estero. Tra questi, l'ex arbitro italiano Luciano Luci, rimasto per giorni bloccato a Kiev. L’ex fischietto ora sarebbe in salvo e si appresterebbe a tornare in Italia, al termine di una vera odissea.

Ucraina: rifugiato in ambasciata a Kiev il fiorentino designatore degli arbitri

Luci, attualmente designatore degli arbitri di Serie A e B in Ucraina, ieri è riuscito infatti ad arrivare a Bucarest, passando per la Moldavia. Nella giornata di domani è previsto il suo rientro in Italia: atterrerà con ogni probabilità all’aeroporto Vespucci di Firenze, dopo uno scalo a Francoforte.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guerra in Ucraina: il designatore fiorentino Luci è in salvo, ha lasciato il Paese

FirenzeToday è in caricamento