Vendute 11mila bottiglie di falso vino "Tignanello": tre persone in manette

L'operazione dei Nas

Aveano riprodotto perfettamente il marchio, le bottiglie e il packaging del noto vino Tignanello, prodotto dalla casa fiorinta 'Marchesi Antinori', riuscendo a vendere tra l'Italia e l'estero circa 11mila bottiglie. All'interno però, c'era vino provevniente da chissà dove e di bassa qualità, ma la truffa è stata scoperta dalla Procura di Parma, in stretta collaborazione con i Nas dei carabinieri di Firenze e Cremona.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Immediatamente sono scattate le manette per  tre persone: madre e figlio di origine del mantovano,  e un uomo residente nella provincia di Cremona. Una persona è finita in carcere mentre le altre due sono ai domiciliari. Altre sei persone risultano indagate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Caldo torrido su Firenze: tre giorni di allerta meteo

  • Incendio in fabbrica a Mantignano: colonna di fumo sulla città / FOTO

  • I turisti non tornano, i residenti se ne vanno: Firenze è sempre più vuota

  • Coronavirus: 217 in quarantena per l'ultimo focolaio

  • Coronavirus: impennata di nuovi casi, cluster di giovani

  • Caffè Rivoire, nuovo proprietario: "Ne farò un brand internazionale da esportare nei luxury mall"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento