rotate-mobile
Venerdì, 9 Dicembre 2022
Cronaca Rifredi

Figlio assalito alle spalle: padre sventa rapina 

Arrestato il presunto autore 

Nella notte i carabinieri del nucleo radiomobile hanno arrestato un 23enne gambiano responsabile di una tentata rapina ai danni di un coetaneo peruviano. La vittima, residente nel quartiere di Rifredi, di rientro a casa insieme al padre, proprio in prossimità dell’abitazione, è stato sorpreso alle spalle e spintonata fino a cadere a terra e privata del telefono cellulare.

Il padre della vittima, avvedutosi di quanto stesse accadendo, è intervenuto facendo cadere a sua volta l’aggressore che, persa la disponibilità del cellulare, si è allontanato dalla scena.

Rientrati in possesso del cellulare, i due peruviani stavano rientrando a casa quando, ancora una volta, il gambiano si è ripresentato dinanzi ai due malcapitati, stavolta minacciandoli con una bottiglia di vetro infranta. Il padre, ancora una volta, è riuscito a far allontanare il malintenzionato, favorito anche da qualche passante che si è fermato a invitare il reo a desistere da qualsiasi intenzione.

Malgrado quanto accaduto, il reo, postosi a breve distanza dai malcapitati, ha proseguito nel lancio di improperi e di minacce nei confronti dei due peruviani, fin quando, giunti i carabinieri del nucleo radiomobile, è stato invitato a desistere da qualsiasi altro comportamento. Malgrado la presenza dei militari, il giovane gambiano ha continuato a minacciare i malcapitati e, disarmato della bottiglia, è stato trasportato presso la stazione di Santa Maria Novella. Qui è stato dichiarato in stato di arresto.

Stamani il 23enne è stato condotto dinanzi all’autorità giudiziaria che, nel convalidare l’arresto, ha disposto l’obbligo quotidiano di presentazione alla polizia giudiziaria.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Figlio assalito alle spalle: padre sventa rapina 

FirenzeToday è in caricamento