menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Alberi: “Sui viali andranno tagliati tutti”

La frase del dirigente del Comune all'incontro sulla tramvia

Il taglio degli alberi suscita spesso polemiche e proteste, come succede anche in questi giorni per i 5 abbattimenti in piazza Tanucci (e dove le radici di 3 alberi sarebbero state danneggiate da precedenti lavori recenti).

Da un lato, l'amministrazione comunale afferma che gli alberi in classe C e D (le due peggiori come propensione al cedimento) devono essere progressivamente tagliati e sostituiti (l'assessore all'ambiente di Palazzo Vecchio Bettini assicura che nell'arco dei 5 anni di mandato dell'amministrazione Nardella “saranno stati piantati il doppio degli alberi che abbiamo dovuto tagliare”). Negli ultimi mesi tra l'altro in città si sono verificati diversi casi di alberi caduti, per fortuna senza fare vittime.

Dall'altro, le opposizioni in consiglio comunale chiedono una maggiore manutenzione del verde pubblico, così da non dovere ricorrere agli abbattimenti. Che proseguiranno.

“Gli alberi sui viali con il tempo andranno tutti tagliati e sostituiti, che la tramvia si faccia oppure no. E' un'idea a cui dobbiamo abituarci, non è possibile restare in città con i vecchi alberi che ci sono ora lungo le strade”. Lo ha detto ieri Giacomo Parenti, dirigente del Comune, parlando del tratto di strada da piazza della Libertà fino ai lungarni, rispondendo alla domanda di una residente, in occasione dell'incontro al Teatro Reims dove sono stati illustrati i progetti relativi alla futura linea 3 della tramvia fino a Bagno a Ripoli.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento