menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Fossi e Barone

Fossi e Barone

Fiorentina, Barone incontra il sindaco di Campi: "Inizia il processo per lo stadio"

Per il sindaco Fossi possibile prima pietra nel 2022

"Stamani è venuto a trovarmi in ufficio Joe Barone, un incontro positivo ed utile. Forza Viola!". A scriverlo sul proprio profilo Facebook ieri, mercoledì, è il sindaco di Campi Bisenzio Emiliano Fossi, con tanto di foto (sopra) e il saluto 'gomito a gomito' imposto dal Covid.

Intervistato da Repubblica Firenze, il sindaco Fossi esprime tutta la sua soddisfazione sull'incontro. "L'iter amministrativo può concludersi entro un anno e mezzo", dice Fossi al quotidiano, convinto che la prima pietra si possa possare ad inizio del 2022.

Del resto ottimismo è stato espresso anche dal dg della Fiorentina Joe Barone. "Siamo qui per iniziare il processo stadio con il Comune di Campi Bisenzio", le parole riportate da Repubblica.

E' il primo incontro ufficiale tra i due dopo l'opzione, da parte del club viola, dei 36,5 ettari della famiglia Casini nei pressi di viale Allende. Opzione ufficializzata sabato scorso durante una diretta Facebook da New York da parte dello stesso presidente Rocco Commisso.

Quindi è deciso? Nuovo stadio a Campi Bisenzio? A vedere quello che scrivono sui social, i tifosi ne sarebbero contentissimi, dopo anni e anni di discussioni infinite (e di annunci venduti come certezze e poi sgretolatisi nel nulla)

Del resto lo stesso sindaco Nardella ha cambiato atteggiamento e, dopo una forte ostilità all'idea, pochi giorni fa ha aperto pubblicamente all'ipotesi Campi ("il progetto Mercafir ormai è andato"), pur volendosi giocare il tutto per tutto sulla riqualificazione del Franchi (e se i vincoli fossero eliminati lo stesso Commisso non esclude di virare di nuovo sull'impianto fiorentino).

Ma tornando a Campi, Fossi annuncia che la prossima settimana il comune da lui guidato adotterà il piano strutturale e che poi l'iter amministrativo per portare alla prima pietra potrebbe terminare in un anno e mezzo, così da far iniziare i lavori a gennaio 2022.

"Il prossimo passo deve essere la manifestazione di interesse da parte della Fiorentina", spiega Fossi sempre a Repubblica.

Per quanto riguarda la viabilità, il primo cittadino propone i prolungamenti delle linee 4 e 2 della tramvia, il raddoppio di viale Allende e una nuova uscita autostradale.

Rocco Commisso scalpita per tornare a Firenze, emergenza coronavirus permettendo (la situazione in Usa al momento resta molto più grave di quella italiana). Nardella ha detto che lo aspetta a braccia aperte.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Casting per il nuovo film di Pieraccioni: come fare domanda

social

Cake Star a Prato: le tre pasticcerie in sfida

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento