Sesto: tenta furto di generi alimentari e oggetti di elettronica 

Denunciato dai carabinieri

credits by Google Maps

Ieri sera i carabinieri hanno denunciato in stato di libertà un cittadino peruviano di 42 anni, già noto alle forze dell’ordine, resosi responsabile di tentato furto aggravato di generi alimentari e articoli di elettronica presso il punto vendita Esselunga di Sesto Fiorentino.

Nella circostanza, l'uomo si era introdotto all’interno del negozio e, aggirandosi con fare sospetto, circolava tra i reparti attirando l’attenzione del personale addetto alla sicurezza, il quale lo ha notato mentre nascondeva generi alimentari e oggetti prelevati dagli scaffali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’uomo, scoperto, è stato bloccato dagli addetti alla vigilanza e dai carabinieri mentre cercava di oltrepassare la cassa. La refurtiva, del valore di circa 200 euro, è stata restituita al negozio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 14 settembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Enoteca Pinchiorri: l'asta delle bottiglie ha fruttato più di 3 milioni di euro

  • Crisi Coronavirus, la Cgil: "Hotel Villa La Vedetta chiude, 15 dipendenti a casa"

  • Lavoro: posto fisso in Comune, concorso a Empoli

  • Sesto Fiorentino: scivola in bagno e batte la testa, muore 12enne

  • Caso positivo di Covid alla Dino Compagni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento