Prodotti ittici pericolosi, maxi sequestri: chiusi due ristoranti

Dopo i controlli dei carabinieri del Nas sulla sicurezza degli alimenti

Prodotti ittici e a base di pesce pericolosi sono stati riscontrati dai carabinieri del Nas di Firenze, durante controlli nel settore della sicurezza degli alimenti negli esercizi di ristorazione dell'area fiorentina. Controlli che hanno portato ieri alla chiusura di 2 ristoranti, con la sospensione della licenza.

In particolare, si tratta di un locale nella zona di Rifredi, in via Taddeo Alderotti, e di un ristorante etnico a Sesto Fiorentino.

Nel primo caso, durante l’ispezione sono state rilevate gravi carenze igienico-sanitarie (sporcizia diffusa riconducibile alla ripetuta e prolungata omissione delle operazioni di pulizia, pavimentazione scheggiata in più punti con conseguente ristagno di acqua, guarnizioni dei frigoriferi rotte, promiscuità tra alimenti e materiale vario), nonché l’omessa predisposizione del piano di autocontrollo alimentare haccp.

Nel secondo caso il controllo, avvenuto congiuntamente a personale dell’Asl Toscana Centro, ha portato al blocco sanitario di 200 chili di prodotti ittici, sia freschi che congelati, privi di qualsiasi informazione sulla tracciabilità. Inoltre per le gravi condizioni igienico sanitarie del locale, è stata disposta la sospensione immediata dell’attività. Sono state infine comminate sanzioni amministrative per un totale di 6mila500 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Giani: "Possibile Toscana arancione a inizio dicembre"

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 20 novembre 2020, le previsioni segno per segno

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 23 novembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Rinnovo della patente di guida: tutte le informazioni

  • Coronavirus: un nuovo Dpcm, dieci giorni per i regali e regole per lo shopping. Come sarà il Natale 2020

  • Coronavirus Toscana, 50.000 commercianti: "Sciopero fiscale, non paghiamo più le tasse"

Torna su
FirenzeToday è in caricamento