Omicidio di Idy Diene: in Senegal è un caso nazionale

La salma del 54enne senegalese ucciso a Firenze sarà accolta dal presidente, è lutto nazionale e i giornali parlano apertamente di razzismo

L'omicidio di Idy Diene, il 54enne senegalese ucciso lunedì 5 marzo sul ponte Vespucci, in Senegal è diventato un caso nazionale. Come riporta oggi il Corriere Fiorentino, sono tanti i siti internet e i giornali che nel Paese africano hanno dato ampio risalto alla vicenda, parlando nella gran parte dei casi di omicidio razzista.

Dopo la cerimonia funebre svoltasi ieri mattina a Firenze, oggi il corpo di Idy è atteso a Dakar. Ad attenderlo dovrebbe esserci il presidente della Repubblica in persona, Macky Sall, che ha proclamato lutto nazionale. All'aeroporto, in attesa della salma, ci saranno anche ministri e parlamentari. Il feretro sarà poi trasportato a Mont Rolland, nella regione di Thiès, di dove Idy era originario.

Dello stesso villaggio era originario anche Samb Modou, ucciso assieme a Diop Mor in piazza Dalmazia il 13 dicembre 2011 dall'estremista di destra e simpatizzante di CasaPound Gianluca Casseri. Altra incredibile e tremenda coincidenza è che la vedova di Idy, Rokhaya Kene Mbengue, nel 2011 era sposata proprio con Samb: Kene ha così vissuto per la seconda volta l'uccisione del marito, dopo che faticosamente aveva cercato di ricostruirsi una vita fino a sposarsi, pochi mesi fa, con Idy.

Molti siti d'informazione senegalesi, come senenews.com, leral.net o rewmi.com, hanno parlato ampiamente della vicenda, sottolineando quello che per la gran parte della stampa senegalese - che mette in evidenza come Pirrone prima di uccidere Idy abbia incrociato numerose altre persone - è stato un omicidio a sfondo razziale.

Il presidente della Repubblica Sal, come riporta il Corriere, ha recapitato al governo italiano e al Comune di Firenze un comunicato ripreso da tutta la stampa senegalese. Nel comunicato Sal chiede di “garantire la protezione dei senegalesi residenti in Italia e fare piena luce sull'omicidio di Idy Diene” e “condanna con la massima fermezza il grave fatto di cronaca che ha visto coinvolto un nostro connazionale, vittima di un atto barbarico e razzista”.

Schermata 2018-03-15 alle 11.52.17-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Schermata 2018-03-15 alle 11.49.20-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio in centro: scooter in fiamme / FOTO 

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 23 settembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Baby K a pranzo al circolo: "Adora la cucina toscana" / FOTO

  • Cosa fare nel fine settimana a Firenze

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 21 settembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Crisi Coronavirus: chiude lo storico Gran Caffè San Marco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento