Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca Scandicci

Scandicci: incendio mortale in via Carducci, ipotesi cortocircuito alla coperta elettrica

Lo si evincerebbe dalla relazione dell’ispezione sommaria di vigili del fuoco e carabinieri intervenuti. Previsto un nuovo sopralluogo

C'è l'ipotesi concreta del cortocircuito di una coperta termica che avrebbe provocato la scintilla, per l'incendio che due sere fa ha ucciso un pensionato di 88 anni, ex operaio edile, che viveva all’ultimo piano di un condominio in via Carducci. 

Lo scrive La Nazione, citando la relazione dell’ispezione sommaria portata a termine l’altra notte dai vigili del fuoco, insieme ai carabinieri di Scandicci.

Scandicci: rogo in appartamento, muore anziano

Ieri mattina i militari sono tornati nel palazzo per accompagnarvi i familiari dell’uomo, arrivati per le incombenze necessarie. L’ipotesi coperta elettrica troverebbe conferme dal fatto che l’incendio sarebbe partito dalla camera da letto, per poi propagarsi fino all’ingresso. 

Uno dei vicini, intervistato da FirenzeToday.it, accortosi dell’incendio, ha raccontato di aver provato a salvare l'88enne, ma ormai le fiamme erano troppo alte e non c’è stato nulla da fare. 

Intanto le indagini di pompieri e carabinieri proseguono: tra oggi e domani ci sarà un altro sopralluogo nell'abitazione, sequestrata dall'autorità giudiziaria, per trarre le conclusioni circa le cause dell’incendio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scandicci: incendio mortale in via Carducci, ipotesi cortocircuito alla coperta elettrica

FirenzeToday è in caricamento