Ritardi per la riapertura della passerella dell'Isolotto: il sindaco sbotta

Inviata una lettera di messa in mora. Nardella: "Pronti a rescindere contratto"

Il sindaco Nardella pronto a rescindere i contratti con la ditta che fino ad oggi si è occupata dei lavori alla passerella dell'Isolotto. Lavori, mancherebbero 4 giorni di cantieri per concludere, più uno per il test di carico, slittati per alcune questioni che stanno passando per vie legali. Il primo cittadino quindi ha alzato la voce: “A causa di ripetuti ritardi abbiamo deciso di inviare una lettera di diffida e messa in mora alla ditta incaricata per avviare le procedure per la risoluzione del contratto. Se entro 15 giorni non riprendono i lavori rescinderemo il contratto, applicheremo le penali ed escuteremo la polizza fideiussoria perché sia chiaro di sono le responsabilità”.  “In questo modo – ha continuato - potremo riprendere i lavori con un’altra ditta e finire ciò che andava finito molte settimane prima”. “Siamo costernati – ha aggiunto - dal comportamento che riteniamo inaccettabile di questa ditta che non aveva mai lavorato prima nella nostra città. Per noi viene prima di tutto l’interesse dei nostri cittadini”. Se la ditta che ha cominciato i lavori decidesse di termirnarli si potrà assistere alla riapertura della passerella entro pochi giorni. Ma se non fosse trovato un accordo la riapertura slitterà al 2018. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Giani: “Con questi numeri Toscana gialla o arancione”

  • Coronavirus, Giani: "Possibile Toscana arancione a inizio dicembre"

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 20 novembre 2020, le previsioni segno per segno

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 23 novembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 25 novembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Coronavirus: un nuovo Dpcm, dieci giorni per i regali e regole per lo shopping. Come sarà il Natale 2020

Torna su
FirenzeToday è in caricamento