Toscana, per telefoni cellulari e internet linea ko in decine di Comuni: convocati gli operatori

La Toscana è la prima regione in Italia ad aprire un tavolo coi gestori di telefonia

In Toscana sarebbero almeno 54 i comuni dove il segnale telefonico registra disservizi e in alcune frazioni è del tutto assente, con tutte le difficoltà del caso per telefoni cellulari e collegamenti internet.

Partendo da un proprio report la Regione ha deciso di istituire un tavolo con i Comuni e i principali operatori telefonici (Tim, Vodafone, Wind Tre, Iliad) per promuovere delle soluzioni.

Al termine della prima riunione, tenuta ieri, arrivano le rassicurazioni dell'assessore regionale alla presidenza Vittorio Bugli.

"È stato fatto un censimento dei territori interessati che sara' messo a disposizione dei gestori. Ci rivedremo entro la fine di gennaio con due obiettivi", assicura Bugli. Vale a dire, capire quali sono gli interventi già programmati dagli operatori con i relativi tempi di realizzazione e definire, laddove non sono previste azioni specifiche, quali infrastrutture sono necessarie per ottimizzare la copertura del territorio.

"Non abbiamo competenze specifiche - precisa Bugli - ma vogliamo individuare un percorso che consenta di trovare insieme una soluzione per tutti e, se necessario, stabilire anche una scala di priorità negli interventi".

La Toscana è la prima Regione in Italia ad aprire un tavolo coi gestori di telefonia. In questa sede, fa sapere l'assessore, "vogliamo capire ad esempio dagli operatori se ci sia l'esigenza di semplificare alcune procedure. A questo scopo abbiamo fissato un successivo incontro con loro e gli enti coinvolti nel rilascio dei permessi, da Arpat alle soprintendenze".

Un modello potrebbero essere le conferenze di servizi uniche predisposte per la banda ultralarga nelle cosiddette 'aree a fallimento di mercato'.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Del resto Bugli fa sapere di voler affrontare anche il tema del 5G. Un'opportunità ulteriore può essere rappresentata dai fondi stanziati dal governo. Per agguantare 1,5 milioni, però, i progetti dovranno arrivare entro la fine di marzo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm: slitta la firma, tutti i dubbi delle Regioni

  • Coronavirus: possibili 'zone rosse' in Toscana

  • Montespertoli: si getta nel vuoto dopo una lite in casa, muore quindicenne

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da lunedì

  • Coronavirus: nuovo record di contagi in Toscana, oltre 2.000 nuovi casi e 13 decessi

  • Rifiuta di indossare la mascherina: caos in Piazza della Repubblica 

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento